NAPOLI – Si è aperto al Moiariello il Cantiere dei lavori della cosiddetta Napoli Verticale, con le risorse economiche del Patto per Napoli del 2016, che prevede la rigenerazione degli antichi percorsi delle scalinate di Napoli. Dopo ben 20 anni di iniziative, visite guidate, festival, rassegne e petizioni, finalmente siamo testimoni di un importante risultato, sta vincendo la rivoluzione della spinta gentile delle oltre 20 associazioni del coordinamento scale di Napoli.” – Ha dichiarato Carmine Maturo portavoce e fondatore del Coordinamento delle Associazioni delle Scale di Napoli.
Le scalinate di Napoli sono parte integrante dell’identità della città, offrono non solo un mezzo di mobilità sostenibile ma anche uno spazio sociale e culturale per i residenti e i visitatori.
Il progetto de la Napoli Verticale, prende spunto dalle continue e ventennali iniziative delle Associazioni del Coordinamento Scale di Napoli che si propongono di rendere le scalinate ancora più accessibili, sicure e attraenti, garantendo una migliore esperienza per chi le percorre.
Il coordinamento Scale di Napoli desidera ringraziare tutti coloro che hanno sostenuto e continuano a sostenere questa causa: i cittadini, le istituzioni locali, gli studiosi, gli artisti e gli amanti della cultura napoletana. Ma siamo solo all’inizio ci sono oltre 200 scale a Napoli e vanno tutte recuperate alla vivibilità e destinate alla socialità e alla mobilità sostenibile, eppoi è necessaria la cura, la pulizia, e la manutenzione.
Guardiamo avanti con entusiasmo all’evolversi del progetto de la Napoli Verticale e all’impatto positivo che avrà sulla nostra amata città di Napoli. Continueremo a vigilare e a promuovere la conservazione del nostro patrimonio urbano, affinché possa essere apprezzato dai napoletani e dai visitatori.

Nell’ambito dell’intervento denominato “Città verticale”, alla presenza degli Assessori al Verde e all’Urbanistica, Santagada e Lieto, è stato aperto il cantiere in Salita Moiariello.

“Con uno stanziamento complessivo di oltre 5 milioni e 700 mila euro, finanziati con il Piano Sviluppo e Coesione Città Metropolitana di Napoli, avviamo il recupero e la riqualificazione dei percorsi storici pedonali tra la collina e il mare – ha spiegato l’Assessore al Verde Vincenzo Santagada – l’intervento interesserà, oltre a Salita Moiariello, lo Scalone monumentale di Montesanto, la Pedamentina di San Martino, i Gradini del Petraio, Calata San Francesco e Salita Cacciottoli”.

“Il recupero delle antiche scale è un ulteriore passo dell’Amministrazione verso il ripristino del decoro e della sicurezza di assi pedonali di notevole peculiarità storico-urbanistica per garantire la massima fruibilità di un bene così prezioso per la collettività – ha osservato il Vicesindaco Laura Lieto – I lavori procederanno per step e sarà sempre consentita la percorrenza pedonale in sicurezza, nonché l’accesso alle proprietà private lungo il percorso”.

Il progetto prevede il recupero degli elementi caratterizzanti la tipologia edilizia, l’impianto urbanistico-storico e gli elementi che caratterizzano l’arredo urbano, l’illuminazione pubblica, il tessuto viario. Si andrà ad agire sul ripristino di pavimentazioni e murature con materiali locali e tecniche di messa in opera tradizionali sostituendo, o semplicemente ripulendo, i materiali lapidei (basoli di pavimentazione, elementi dissuasori, parapetti, copertine di muri, ecc.), nonché nuovi elementi di arredo urbano (totem, sedute, isole digitali, elementi comunicativi) che si inseriscono nelle preesistenze riqualificando le aree.

Quali sono le Associazioni fondatrici del Coordinamento?
Green Polis, Legambiente Parco Letterario Vesuvio APS, WWF Napoli, Gente Green APS Lo Sguardo che Trasforma, Associazione Napoletana Beni Culturali, Locus Iste – Luoghi e Memoria APS. Quartiere Intelligente – Montesanto 3
Ecco invece le Associazioni e soggetti aderenti:
Amici del Real Bosco di Capodimonte, Angeli del Bello Napoli, Ponti tra quartiere e vallone, Fiab Napoli Cicloverdi, Marinella Di Martino, Zela Rotundi, Pachamama odv, APSIS Associazione, Associazione Liberamente, Apsartexperienze, Associazione Semenza -Associazione Semenza Foresta cooperativa sociale, Murìcena Teatro Ass. culturale, Muna: Multicontaminazioni Napoli aps, Borgo Ponti Rossi OdV, Shen Wellness Education Health Coaching

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments