o-VESUVIO-facebook

NAPOLI – “I terremoti che si stanno verificando in questi giorni sul Vesuvio rientrano nella normale attività del vulcano che attualmente è in un livello di allerta ‘base’: questo significa che nessuno dei parametri monitorati è anomalo”. Lo sottolinea il direttore dell’Osservatorio Vesuviano Francesca Bianco che invita i cittadini a non cedere agli allarmismi che si stanno diffondendo sui social.

“Da quando la rete di monitoraggio è attiva si sono sempre alternati periodi di maggiore sismicità con periodi in cui la sismicità è invece minore”, spiega la direttrice dell’Osservatorio la quale tiene a precisare che questo non costituisce alcuna anomalia. “I dati di tutte le reti di monitoraggio che attualmente ci sono nell’area vulcanica non indicano nessun cambiamento di stato”.

“Il nuovo sciame sismico che ha interessato l’area del Vesuvio ancora una volta ci ricorda la necessità di completare i piani di evacuazione di tutti i comuni interessati dentro e fuori la zona rossa.

Chiederò alla Protezione civile nazionale di procedere celermente alla realizzazione di un calendario delle simulazioni e delle prove di evacuazione per verificare tutte le eventuali criticità ”.

Lo ha dichiarato il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli. “ Al tempo stesso ritengo necessario procedere alle verifiche puntuali del rispetto delle norme antisismiche dei fabbricati a partire da quelli pubblici come scuole, ospedali edifici comunali – ha proseguito Borrelli – specie in quei comuni dove le manutenzioni sono carenti viste le enormi difficoltà economiche e finanziarie che dilatano nel tempo gli interventi strutturali”. (ANSA).

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments