NAPOLI – Il consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, è stato vittima di una aggressione verbale nel corso di un sopralluogo in piazza Garibaldi effettuato insieme a una rappresentanza dei rider, dei commercianti e dei residenti che avevano invitato l’esponente del Sole che Ride a visionare il profondo stato di degrado della piazza e a concordare iniziative per accogliere al meglio i turisti. Nel corso del sopralluogo un gruppo di donne, appartenenti a un gruppo della “palestra popolare” che si è impossessato di un campo di basket, ha fatto irruzione insultando pesantemente Borrelli e tentando di aggredirlo per impedire la registrazione oltre a rivendicare il diritto a poter portare avanti il ‘mercatino della monnezza’ nell’area pedonale della piazza. Dopo l’intervento della Polizia Municipale per riportare la calma sono comparse scritte offensive all’indirizzo del consigliere sui gabbiotti dei giardini con le scritte “più degrado meno Borrelli” e “turisti go home”

“Sembra incredibile, ma è proprio così. Vengo insultato e minacciato da chi difende a spada tratta l’illegalità e il degrado. Eppure ero venuto per rispondere all’appello dei rider e dei commercianti che vivono e lavorano a piazza Garibaldi e sono stanchi di dover operare nella sporcizia e nell’anarchia più totale. Cosa che, evidentemente, non dispiace ad alcuni incivili che in questa condizione sembrano trovarsi a proprio agio e vogliono impedire che la piazza torni ad essere frequentabile da tutti i cittadini e dai turisti. Il mercatino abusivo della monnezza, dove vengono venduti oggetti reperiti nei cassonetti o frutto di rapine negli appartamenti, lascia quotidianamente una scia di rifiuti e sporcizia che resta in strada per giorni. E’ un monumento all’illegalità che va stroncato necessariamente”. Queste le parole del consigliere Borrelli al termine del sopralluogo effettuato insieme a Enzo Vasquez, dirigente di Europa Verde a Napoli.

“Mi chiedo come si possa scrivere sui muri ‘turisti go home’ e ‘più degrado meno Borrelli’ – ha proseguito il consigliere di Europa Verde – inneggiando al degrado e all’inciviltà e offrendo un’immagine così distorta della nostra città, tradizionalmente meta ambitissima di turisti da tutto il mondo e accogliente. Noi siamo per un’altra Napoli e difenderemo sempre il decoro, la pulizia e la legalità nella nostra città. Odiare i turisti che portano economia sul nostro territori e combattere chi lotta contro il degrado è il segno del decadimento sociale e culturale che stiamo vivendo.”

https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/2246697805510269

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments