NAPOLI – Mentre in tutte le edicole italiane il quotidiano libero, continua a pubblicare articoli da far accapponare la pelle e titoli che meriterebbero la censura, da Napoli parte l’ennesima iniziativa a favore di chi scappao dalla guerra e dalla miseria.

Sul pennone più alto del Maschio Angioino l’artista fiorentino Giovanni De Gara ha installato la sua “Bandier d’oro”ultima installazione del progetto Eldorato.

Una bandiera fatta con due coperte termiche le stesse che vengono date ai migranti dopo essere stati salvati dal mare per evitare l’ipotermia.

Assieme all’artista il sindaco di Napoli de Magistris che commenta il gesto della comandate della Sea Watch 3 che da ieri è entrata col suo carico di vite umane in acque italiane.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments