vesuvio neve

NAPOLI – Torna la neve sul Vesuvio. Il freddo che da ore è calato su Napoli e sulla Campania ha imbiancato il cono del vulcano campano.

Nelle prossime ore, però, la neve potrebbe diventare più copiosa, essendo attesa una breve perturbazione che dovrebbe imbiancare la cima del Vesuvio e rendere più suggestivi i selfie tanto amati dai turisti di Pompei.

Sorpreso dal meteo, il direttore generale della Soprintendenza, Massimo Osanna, ha salutato i restauratori e i giornalisti dicendo “porta bene”.

I fiocchi di neve sono caduti anche sulla tangenziale, sui quartieri alti di Napoli e sui comuni vesuviani.

“Il meteo prevede che Napoli sarà investita da un’ondata di freddo, chiediamo alla Curia di disporre l’apertura delle chiese per accogliere i clochard costretti a dormire all’addiaccio”. L’appello arriva dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e dal consigliere comunale del Sole che Ride Marco Gaudini.

“In Campania è stata diramata un’allerta meteo a causa del forte freddo che sta investendo la regione.

Nelle ore notturne la temperatura scenderà ulteriormente. Nelle prime ore del mattino di domani sono previste temperature prossime allo zero.

I rischi per le persone che sono costrette a dormire in strada sono molto alti.

L’accoglienza all’interno delle chiese permetterebbe ai clochard di mettersi al riparo durante le ore più fredde. Si tratta di un atto di umanità che potrebbe salvare delle vite. Spesso, infatti, si sono registrati dei decessi tra i senzatetto in corrispondenza dei picchi di freddo”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments