merola9

NAPOLI – Mario Merola è stato un protagonista della musica napoletana e, ancora oggi, è ricordato, a Napoli e nel resto del Mondo, come colui che, più di ogni altro, ha saputo interpretare la sceneggiata napoletana e, quindi, era giusto organizzare una serata per ricordarlo, a dieci anni dalla morte.

Lo hanno detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Gianni Simioli de La radiazza, che, nel teatro Posillipo, hanno promosso “Siamo tutti figli di Mario”, una serata tributo nel corso della quale artisti, giornalisti, amici e parenti hanno ricordato il re della sceneggiata perché è riuscito a dare a questo genere tipicamente regionale una popolarità e una dimensione nazionale e un successo sconosciuto prima, fino a farne un genere cinematografico, rappresentando tutto questo anche fuori dal palcoscenico, riuscendo così a darle un volto”.Nel corso della serata si sono alternati ricordi e omaggi di artisti della nuova generazione tra i quali Roberto Colella, La maschera, Andrea Sannino, Marco Zurzolo e il dj Roberto Funaro, ricostruzioni di giornalisti tra cui Geo Nocchetti, Natascia Festa e Federico Vacalebre, analisi di studiosi come il professor Pasquale Scialò, e filmati e audio inediti. Non poteva mancare il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, a cui i Verdi, presenti con i consiglieri comunali Stefano Buono e Marco Gaudini, oltre a Borrelli, hanno ricordato la richiesta di intitolare a Mario Merola una strada o almeno un vicolo come più volte richiesto anche dalla famiglia, presente alla serata, con i figli, Francesco e Nadia. Ma molti altri volti noti dello spettacolo, dell’imprenditoria, della politica e della cultura erano presenti alla serata tra cui Michele Sergio, Daniele Sepe, Franco Ricciardi, Gigio Rosa, Nando Mormone, Enzo Dong, Luciano Monte, Gaetano Di Vaio, Peppe Iodice, Lino d’Angiò, Salvio Parisi, René Bonante, Rosanna Iannaccone, Ida Rendano, Leonardo Criscuolo, Jesce sole, i fratelli Alessandro e Andrea, figli di Enzo, Ciro Cacciola, il consigliere comunale Carmine Sgambati, i consiglieri di Municipalità Gianni Caselli e Salvatore Iodice e l’assessore municipale Roberto Marino.La serata evento si è poi conclusa con una mega torta preparata da Massimiliano Rosati del Gambrinus.

VIDEO

https://www.facebook.com/pg/laradiazza/videos/?ref=page_internal#

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments