NAPOLI – Il 25 Marzo, data che gli studiosi individuano come inizio del viaggio ultraterreno della Divina Commedia, si celebrerà per la prima volta il Dantedì, la giornata dedicata a Dante Alighieri recentemente istituita dal Governo. Il sommo Poeta è il simbolo della cultura e della lingua italiana, ricordarlo insieme sarà un modo per unire ancora di più il Paese in questo momento difficile, condividendo versi dal fascino senza tempo.

Domani mercoledì 25 marzo anche il Museo e Real Bosco di Capodimonte parteciperà alle celebrazioni citando versi della Divina Commedia abbinati alle opere della propria collezione con gli con gli hashtag ufficiali #Dantedì e #IoleggoDante.

Tra le immagini selezionate quelle dei dipinti riferiti ai sette vizi capitali (Lussuria, Superbia, Accidia, Gola, Invidia, Avarizia e Ira) del fiammingo Jacques de Backer, presenti in Collezione Farnese, o il busto di Dante in marmo di un ignoto del XIX secolo, esposto nella mostra Depositi di Capodimonte. Storie ancora da scrivere o la statua in marmo di Achille della Croce raffigurante Pia dei Tolomei citata da Dante nel Purgatorio.

Per seguire la maratona social dedicata a Dante vi invitiamo a seguire mercoledì 25 marzo i profili social del Museo e Real Bosco di Capodimonte.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami