Fedez al Campania per presentare “Paranoia Airlines” (VIDEO)

0

MARCIANISE – FEDEZ incontra i fan per firmare le copie del suo nuovo album “Paranoia Airlines”. Il rapper nato a Milano ma di origine lucana, è noto ormai al grande pubblico come giudice del talent show XFactor sarà al Centro Campania con il suo quinto album da solista.

«Paranoia airlines» è, in sintesi, il frutto di un albero da lui lungamente coltivato. Per riassumere bene i contenuti e le scelte del disco, provate a riascoltare «Non ci pensi mai», brano pubblicato dall’artista nel 2013 in «Sig. Brainwash – L’arte di accontentare».

‘album ha 16 canzoni ma dovevano essere meno. «Ero pronto a pubblicare 12 brani ma all’ultimo minuto sono entrati quattro pezzi che non potevano non esserci, tra questi quello con Annalisa». «Fuckthenoia» è forse uno degli episodi più interessanti del disco. «Era in studio da Michele Canova e appena l’ho saputo, le ho chiesto di rimanere lì per incontrarla». Hanno lavorato dalle nove di sera alle tre di notte partendo da una «jam session» e dando vita a un duetto che poteva avere i connotati di un singolo.

«Mi sono sentito dire che la mia musica è come se fosse nata da una macchina in laboratorio» spiega «in realtà dietro ogni mio brano e ogni mia singola parola c’è un’esigenza, certo ci sono cose che non rifarei nello stesso modo ma non rinnego il mio passato». Quello che voleva fare, l’ha già portato a compimento. E adesso?

«Sono stato vittima di compromessi autoindotti, è come se mi fossi obbligato a fare delle scelte basandomi su un fantomatico pensiero altrui» dice «oggi, secondo coscienza, mi sono preso la libertà di sperimentare». Le sperimentazioni, secondo Fedez, non sono assolute, ma sono tentativi di mettere piede in altri territori, visto che è da sempre (fin dagli esordi) vicino al pop. «In molti brani ci sono suoni che appartengono sottogeneri e in altri casi a sottogeneri di sottogeneri, sento di aver fatto qualcosa di completamente diverso dal passato».

Per questo motivo, tutto quello che è dentro il disco non risponde a delle precise strategie, tanto da non avere nemmeno intenzione promuoverlo a lungo nel tempo. «A dirla tutta non so memmeno se voglio pubblicare ulteriori singoli estratti dall’album» dice «così come non voglio dopo il tour nei palazzetti, fare date estive».

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments