NAPOLI – La vetrina di Sanremo Writers 2024 ha brillato di luce propria quest’anno, grazie al trionfo di un’opera che va oltre il semplice intrattenimento, per abbracciare un messaggio potente di inclusione e coraggio. “L’Uomo Elastico”, il libro a fumetti firmato da Giuseppe Cossentino e Nunzio Bellino, disegnato da Tiziano Riverso e pubblicato da Antea Edizioni, ha lasciato il segno indelebile nei cuori degli spettatori e degli studenti di Tropp Fun Radio.

La storia di “L’Uomo Elastico” è un canto di riscatto e resilienza, che affronta con forza e verità temi scottanti come il bullismo, la violenza e la discriminazione. Il protagonista, Nunzio, combatte ogni giorno contro una malattia rara, ma soprattutto contro gli ostacoli invisibili creati dalla cattiveria umana. Rivolto idealmente ai giovani tra gli 11 e i 15 anni, il libro ha dimostrato di avere un potere universale, coinvolgendo lettori di ogni età grazie alla sua capacità di essere letto su più livelli.

Durante la prestigiosa vetrina di Casa Sanremo, Cossentino e Bellino hanno ricevuto un importante riconoscimento dagli studenti di Tropp Fun Radio, la prima radio interscolastica d’Italia. Il messaggio di accettazione dell’altro, non per come appare ma per come è, ha colpito profondamente gli spettatori, spingendoli a riflettere sulla bellezza della diversità e sull’importanza di combattere ogni forma di discriminazione.

Oltre ad essere due artisti di talento, Cossentino e Bellino si sono rivelati dei veri ambasciatori della sensibilizzazione sulle malattie rare e della denuncia contro il bullismo. Durante l’intervista, hanno proiettato il cortometraggio “Elastic Heart”, diretto da Giuseppe Cossentino prequel della graphic novel, che ha conquistato il pubblico, andando rapidamente sold out e arrivando alla sua terza edizione di stampa. Nunzio Bellino ha incantato il pubblico presente in sala con un coinvolgente monologo sulla diversità.
In un’epoca in cui la società è sempre più divisa, “L’Uomo Elastico” rappresenta un faro di speranza, un richiamo alla gentilezza e alla comprensione. Cossentino, Bellino e il loro lavoro sono un esempio tangibile di come l’arte possa trasformarsi in una potente voce per il cambiamento sociale.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments