NAPOLI – “Mi ha stupito la sua energia e la sua capacità di adattare un capolavoro della musica internazionale per dare un messaggio alla sua mamma in Nigeria”. A dirlo è Katia Ricciarelli, soprano e attrice, che si è congratulata con Abdul, in arte Maestros, giovane ragazzo nigeriano, arrivato in Italia cinque anni fa e ora accompagnato dal suo manager Salvatore Suarato nell’incisione di sue canzoni originali. Abdul da alcuni anni vive e lavora a Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli, ma sta rivelando il suo talento musicale attraverso canzoni da lui scritte e musicate, una delle quali racconta il suo viaggio della speranza sul barcone, durante una terribile settimana attraverso il caldo torrido del mar Mediterraneo.

Maestros si è esibito presso il Victory Morgana durante una cena di gala collegata al festival di Sanremo 2024. Davanti ad un pubblico di esperti, Maestros ha cantato il suo pezzo afrobeat “Rock” e la cover di “No woman no cry”, capolavoro di Bob Marley, per l’occasione arrangiato da lui stesso per dedicarla alla madre che è ancora sofferente in Nigeria: “È un messaggio per lei, per farle sapere che oggi io sto bene in Italia e sto inseguendo il mio sogno”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments