Johnson-Righeira

NAPOLI – Sabato 5 maggio 2018 terzo appuntamento (dopo il live di Marilù e dei bluesman Max Prandi & Lino Muoio) al Lanificio25 (piazza Enrico de Nicola 46) con la prima edizione del “Nastro Azzurro May Live” (ingresso libero). Protagonista nel cortile all’aperto della struttura di un aperitivo in note è Johnson dei Righeira (alias Stefano Righi), pioniere con l’ex socio Stefano MichaelRota, dell’italo disco e autore di canzoni ormai entrate nell’immaginario collettivo di più generazioni come “Vamos a la playa”, “No tengo dinero”, “Innamoratissimo” e “L’estate sta finendo”.

Johnson anche l’inconsapevole autore dell’inno dei tifosi azzurri della squadra del Napoli Calcio “Un giorno all’improvviso”.

Il brano – racconta Johnson – l’ho scritto nel 1980 quando ancora non esistevano i Righeira. Pezzo che poi ripresi nel 1985. Allora avevo vent’anni e nel testo parlai della paura di crescere, cosa che ho ancora oggi. Sono trascorsi più di trent’anni da allora e la canzone è ancora nella memoria collettiva, è nel dna della gente. I brani fortunati camminano da soli, non sono legati a chi li ha scritti e finiscono in posti impensati come le curve di uno stadio. I primi ad intonarlo sono stati nel 2014 i tifosi de l’Aquila, ma è proprio grazie alla curva del Napoli e ai suoi tifosi che ‘Un giorno all’improvviso’ naturalmente con qualche variazione nel testo è diventato un fenomeno virale, un nuovo tormentone”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments