NAPOLI – Tre giorni di spettacoli, 4 date, tutte sold out.

Torna col botto al teatro Coortese dei Colli Aminei la compagnia Prova D’Amore che ha portato in scena la commedia scritta e diretta da Angelo RoJo Mirisciotti “Pasqua in casa Boniello”.
Una pièce che come è evidente prende spunto, solo nel titolo, dalla più famosa Natale in Casa Cupiello di Eduardo De Filippo, ma che è totalmente originale nel contenuto e nello svolgimento.
La scena si svolge a Napoli a poche ore dalla santa pasqua nella casa della famiglia Boniello si “deve” festeggiare secondo la bella e sacra tradizione partenopea.

Donna Amalia, l’impagabile matrona di casa, sta nel suo: casatielli, pastiere, pasta fatta in casa, capretti al forno germinano magicamente dalle sue mani d’oro mentre nel rione le campane suonano a distesa ed il marito donn’Arturo, simpatico e bonario, provvede con debita acqua santa e palma consacrata alla rituale benedizione dei compunti familiari.

Insomma pare aleggiare in casa Boniello la felicità, la serenità, la gioia, ma in casa marito e figlio della padrona di casa si contendono la cameriera mettendola addirittura incinta. La figlia invece vuole a tutti i costi rovinare il suo ex marito riducendolo in miseria.

Una commedia che nel secondo atto come nella tradizione delle opere di Mirisciotti fa pensare e lascia spazio a alla riflessione.

In definitiva il profumo di pastiere, di bucato e di incenso non sono riusciti a coprire gli olezzi poco graditi della società moderna.

Angelo Rojo Mirisciotti ha raccontato come sempre la verità vera, una verità che fa ridere e che fa piangere come ridere e piangere fa spesso, nostro malgrado, la vita.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments