VELIA – “DIKE” è il tema dell’edizione cilentana del Festival della Filosofia in Magna Grecia che si svolge a Vallo della Lucania, Ascea, Elea-Velia, Casal Velino, Paestum, dal 26 al 30 aprile 2022 e che vede la partecipazione di circa 1000 studenti liceali provenienti da tutta l’Italia per rivivere l’antico percorso della koinè mediterranea. In un mondo sempre più esposto alla manipolazione e alla strumentalizzazione del consenso, riprendiamo il viaggio parmenideo alla ricerca dell’autenticità nei suoi luoghi e condividiamo le sue lucide e profetiche indicazioni…

Là è la porta che divide i sentieri della Notte e del Giorno,

e un architrave e una soglia di pietra la puntellano: essa stessa nella sua altezza è riempita da grandi battenti, di cui Dike (la Giustizia), che molto punisce, ha le chiavi che aprono e chiudono.

Sono queste le parole del Proemio del noto poema di Parmenide Sulla natura. Presso questa porta è iniziata la lunga strada che ha intrapreso la ricerca filosofica dell’Occidente e che non è ancora finita, di cui Parmenide è uno dei più affascinanti protagonisti. La mappa di questo percorso è indicata e garantita da lei “Dike”, la dea della giustizia, che offre l’opportunità di comprendere e definire, di trovare leggi e regole che ordinano il mondo e la stessa ragione umana. La Scuola Eleatica in Magna Grecia ha cercato risposte sin dai tempi remoti alle grandi domande, ancora oggi attuali, portando gli enigmi iniziali al rango di concetti. Il pensiero diventa pensiero critico. Obiettivo del Festival è proprio lo sviluppo di un “nuovo pensiero critico”, che possa nascere “facendo uscire” la filosofia dalle mura accademiche riportandola nell’agorà. Protagonisti del Festival della Filosofia in Magna Grecia sono gli adolescenti, che esplorano sé stessi nei luoghi filosofici, confrontandosi con i loro pari. L’obiettivo è proporre ai giovani occasioni e percorsi di educazione non formale, legati al “fare” filosofia. Dialoghi filosofici, passeggiate filosofico-teatrali, laboratori, AGON filosofici sono le proposte per i liceali, a cui si affiancano le agorà tra docenti e un caleidoscopio di altre attività. “L’iniziativa ha consolidato una dimensione nazionale ed internazionale coinvolgendo oltre 40.000 liceali nelle precedenti edizioni, diffondendo la conoscenza del patrimonio culturale e archeologico dei territori della Grecia e della Magna Grecia. Il Festival della Filosofia esaltando il Genius Loci, in collaborazione con gli Enti Locali, le Istituzioni e tutti i soggetti impegnati nella valorizzazione del territorio, è un ponte ideale tra i luoghi rappresentativi del pensiero occidentale. I liceali provenienti da tutta Italia dissertano sul tema filosofico passeggiando tra le meraviglie delle aree archeologiche di Velia e Paestum, e nel centro dei comuni di Vallo della Lucania, Ascea” dichiara l’ideatrice del Festival Giuseppina Russo.

Il Festival in collaborazione con l’amministrazione comunale della città di Vallo della Lucania si apre il 26 aprile nella Agorà di Vallo della Lucania dalle ore 14.00 nella splendida piazza V. Emanuele, lo staff di accoglienza FFMG darà il benvenuto ai 1000 liceali provenienti da: Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Lazio, Campania, Puglia, Sicilia. La kermesse continua presso il Teatro de Berardinis, con i saluti istituzionali del sindaco Sansone, vicesindaco Tiziana Cortiglia e degli assessori e la presentazione delle attività del Festival con gli organizzatori la presidente Giuseppina Russo, la direttrice scientifica Annalisa Di Nuzzo, il coordinatore scientifico Salvatore Ferrara, il responsabile dei laboratori Alessio Ferrara, il coordinatore di AGON Danilo Piscopo.

A seguire CAPONE BUNGTBANGT Workshow esperienziale, ecosostenibile ed educativo, un incontro a metà tra performance e laboratorio durante il quale il musicista Maurizio Capone e la sua band, in maniera profonda e al tempo stesso ironica, raccontano la nascita dei loro strumenti recuperati dal caos dei rifiuti che abbondano nelle nostre case e nelle nostre città , un incontro che stimola la riflessione sulle capacità creative degli esseri umani che possono essere d’aiuto e di supporto ai temi dell’ambiente, della pacifica convivenza e della legalità.

Un accordo anche con il CRIF nazionale per formare insieme al liceo di Aversa insegnanti per la filosofia per i piccoli, un importante progetto già avviato nell’ultima edizione in Grecia.

27- 28- 29 Aprile

Passeggiata Filosofico Teatrale

Selezione testi e autori a cura di Annalisa Di Nuzzo – Regia di Luca Iervolino, Rosario Sparno, Fabio Cocifoglia

27-28-29 aprile dalle ore 9.00 Area Archeologica di Velia

« La giustizia delle cose » Interpreti: Giampiero Schiano, Raffaele Ausiello, Emanuele D’Errico, Francesco Roccasecca –

27-28-29 aprile dalle ore 9.00 Area Archeologica di Paestum

« In nome della giustizia» Interpreti: Antonella Romano, Francesca De Nicolais, Dario Rea, Paola Zecca, Paola Senatore

Lezione spettacolo: Teatro Filosofico, Etica e Politica in Sofocle e Platone

a cura della prof.ssa Annalisa Di Nuzzo

Laboratori Filosofia Pratica Coordinatore Alessio Ferrara: TEATRO Giovanni Granatina / Dimitri Tetta 2. DINAMICHE ESPRESSIVE Noemi Perfetto /Riccardo Marotta 3. MOVIMENTO ESPRESSIVO Ilaria Cecere/Elvira Maione 4. DANZA Martina Cotugno/Giuliana Bello 5. MUSICA Marco Roberto Trupiano/ Dario Mennella 6. SUONO FILOSOFICO Mario di Bonito/Luca Cioffi 7. FANTASIOLOGIA Massimo Gerardo Carrese/ Resli Tale 8. FOTOGRAFIA Tommaso Vitiello/Sebastiano Cautiero 9. ESPRESSIONI VISIVE Danilo Piscopo/Paolo Martino 10. URBAN ART Gino Rota /Teodosio Santagata 11. TAI CHI Paola Carbone/ Melissa Micillo 12. YOGA Gianni Pisano/Eliana Andreozzi 13. RADIOSOFIA Mario Migliaccio / Salvatore Esposito

AGON: le categorie sono : Musiké, Filosofando, Koreo, Filosofilm. Creatività, Talento, Confronto uno spazio all’interno del Festival della Filosofia in Magna Grecia che possa essere da stimolo tra tutte le ragazze e tutti i ragazzi che partecipano attraverso un confronto con l’altro in un’autentica e sana competizione, per riconoscere il valore reciproco.
Dialoghi:

Dialogo Filosofico 27 aprile Teatro de Berardinis – Vallo d. Lucania

«Contro Antigone» prof. Mauro Bonazzi

Dialogo Filosofico 28 aprile Teatro de Berardinis – Vallo d. Lucania

«DIKE»: all’origine della filosofia prof. Massimo Donà

Agorà tra docenti a cura dei Prof.ri Annalisa di Nuzzo e Salvatore Ferrara

28 aprile

Festival in Festa ore 22.00-24.00 Vallo della Lucania

30 aprile UNANIME performances finali dei laboratori piazza Europa Ascea Marina

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments