Ci sono anche Clemente Mastella, Sandra Lonardo e Nicola Caputo fra i firmatari

della petizione contro il falso cibo Made in Italy proposta da Coldiretti. L’occasione per

apporre la fatidica firma è stata l’inaugurazione di Casa Coldiretti nell’ambito di Campania

Alleva 2024, la più grande fiera dedicata alla zootecnia del sud Italia in corso di

svolgimento a Benevento.

Stand con i prodotti del Mercato di Campagna Amica, lezioni ai ragazzi delle scuole ed

appunto la raccolta firme contro il falso Made in Italy. Questi gli attrattori che hanno consentito a Casa Coldiretti di essere fra gli spazi più visitati in questa prima giornata dell’evento.

Domani, sabato  20 aprile 2024, è in programma il convegno “L’Europa la pace e il Pnrr vincoli ed opportunità”. Appuntamento a lle ore 11 nella Sala Convegni Cecas. Dopo i saluti del padrone di casa Davide Minicozzi presidente dell’Associazione Allevatori Campania Molise a prendere la parola sarà il presidente di Coldiretti Campania Ettore Bellelli che introdurrà le tematiche del giorno.

Previsti gli interventi di Teresa del Giudice e Gianluca Neglia dell’Università degli studi di Napoli Federico II e di Luca Palazzoni dell’Università di Perugia che discuteranno di Pac e Benessere Animale.

 

Parola a Roberto Mazzei Capo Area Economica Coldiretti Campania per il Bando Meccanizzazione. L’Agricoltura di precisione sarà l’oggetto degli interventi di Gennaro Sanzone PSR & Innovazione Campania, di Elena Valleriani Cai Consorzi Agrari d’Italia e di Lorenzo Pulerà PSR & Innovazione Campania.   Conclusioni affidate alle parole di Gennarino Masiello vicepresidente nazionale di Codiretti e dell’assessore all’agricoltura della Regione Campania Nicola Caputo.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments