NAPOLI – Iccrea BancaImpresa, attraverso la BCC di Napoli, si muove a sostegno di due aziende campane, erogando due finanziamenti del valore di 7 milioni di euro assistiti da garanzia SACE al 90% per una durata di sei anni. Le imprese beneficiarie sono la Ciro Paone e la EP.

La Ciro Paone, un’importante realtà napoletana attiva nella produzione e commercializzazione di capi di abbigliamento di lusso, proprietaria del marchio di abiti da uomo “Kiton”, ha ottenuto un finanziamento di 3 milioni di euro, mentre la EP, azienda leader nei settori della ristorazione collettiva e dei buoni pasto cartacei ed elettronici, ha ottenuto un finanziamento di 4 milioni di euro.

Entrambe le operazioni, effettuate nell’ambito della crisi generata dal coronavirus, sono destinate a garantire la continuità dei flussi di cassa ed il sostenimento delle spese del personale delle aziende finanziate.

“La collaborazione tra il Gruppo Iccrea e SACE è la conferma di una partnership consolidata che diventa ancora più concreta quando si tratta di dare un segnale importante a realtà significative del nostro territorio”, sottolinea Carmine Daniele, responsabile Iccrea BancaImpresa Area BCC Centro Sud.

“Le Banche di Credito Cooperativo, e la BCC Napoli ne è dimostrazione, esprimono un modello creditizio che trova la giusta sintesi tra efficienza e umanità: il rapporto con le persone e l’attenzione al territorio realizzano risultati eccellenti, anche grazie alla forte sinergia con il perimetro delle Banche del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea”, ha commentato Amedeo Manzo, Presidente della BCC di Napoli.

“Siamo lieti di aver finalizzato queste due operazioni perché confermano sia l’impegno di SACE nei confronti delle aziende italiane che stanno affrontando questo periodo di notevole complessità, sia la proficua sinergia con attori del sistema bancario italiano come il Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea, a testimonianza di uno sforzo congiunto di sistema che sta dando i suoi risultati “, ha dichiarato Simonetta Acri, Chief Mid Market Officer di SACE.

“Questo è un’ulteriore passo avanti per il sostegno delle imprese che credono in una fase di rilancio del nostro territorio, progettando ed investendo su di un futuro che vede i nostri giovani arricchire le nostre imprese. Andiamo avanti nella consapevolezza che parlare con le persone è più importante di essere tra le “sbarre dei soli algoritmi”, sicuri che la modernizzazione è importante quanto la centralità dell’uomo in ogni processo. Forti della certezza che il vero futuro creditizio passa per la forza di un grande Gruppo Bancario come quello Iccrea, ma soprattutto della duttilità e capacità di essere tra la gente come dimostra la Bcc di Napoli. Riuscita a coniugare, in pochi anni, la modernità di un modello efficiente con una pratica antica quanto innovativa che si chiama sostegno reale al territorio. In questo ambito si riscopre l’importanza del “piccolo è bello”, valorizzando una “biodiversità bancaria” che sta producendo grandissimi risultati a Napoli in termini di efficienza ma anche di “umanità bancaria”.”

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments