FIRENZE – Il presidente della Banca di Credito Cooperativo di Napoli nonchè ella Federazione Campana delle Banche di Credito Cooperativo, Amedeo Manzo è ospite della seconda edizione del Festival Nazionale dell’Economia Civile che chiuderà domani i battenti a Firenze.

All’evento, svoltosi nello splendido Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, hanno preso parte, nella giornata di apertura, anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e in video conferenza il presidente del Parlamento Europeo David Sassoli.

Il Festival, nato da una idea di Federcasse, è organizzato insieme a Confcooperative, NeXt – Nuova economia per tutti e Sec (Scuola di Economia Civile). Obiettivo della tre giorni fiorentina, la possibilità di definire nuovi paradigmi di uno sviluppo che abbia al centro le persone, la qualità delle relazioni, la ricerca del bene comune, in un contesto di sostenibilità ambientale ed economica.

Nel corso del panel dal tema “L’Economia che ri-genera e ri-connette”, moderato dalla giornalista Francesca Fialdini, sono intervenuti: Leonardo Becchetti, Direttore del Festival; Stefano Zamagni, Professore di Economia Politica all’Università di Bologna; Augusto Dell’Erba, Presidente di Federcasse; Maurizio Gardini, Presidente di Confcooperative.

Tra gli altri partecipanti alla tre giorni fiorentina anche Sergio Costa, ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare; Elena Bonetti, ministro per le Pari Opportunità e la Famiglia.

“Tre giorni straordinari – spiega il presidente Manzo – proprio in un momento dove la massimizzazione del profitto appare l’unica meta, dove gli algoritmi sembrano l’unico strumento di decisione sulla vita delle persone e delle imprese, c’è una Comunità, quella del Credito Cooperativo, che pensa che l’Economia Civile, cioè quella fatta dagli uomini, che pone al centro le persone ed i loro sogni, quella che cerca efficienza ma senza dimenticare il cuore, sia importante. Ebbene questo è il Rating Umano!”

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments