ancelotti

NAPOLI (fonte sscn.it) – “Stasera il Napoli non è stato all’altezza, ci è mancata troppe volte la brillantezza”. Carlo Ancelotti analizza la sconfitta di San Siro nel dopo gara:

“La partita è stata condizionata da due nostre disattenzioni che hanno favorito i gol di Piatek. Abbiamo sofferto le palle lunghe e le loro ripartenze”.

“Dopo mezzora eravamo sotto di due gol e dovevamo scardinare una difesa ordinata. Purtroppo non siamo stati rapidi negli ultimi metri e penetrare è diventato difficilissimo”.

“Il problema gol esiste, non riusciamo a incidere come prima e questo aspetto va risolto”.

“Però non parlate di crisi, perchè stiamo analizzando una singola partita. Il Napoli sta facendo molto bene nel complesso e siamo la seconda forza in campionato anche perchè la Juventus sta facendo un percorso più che straordinario”.

L’obiettivo adesso è l’Europa League? “No, per ora c’è il campionato. Vogliamo guadagnare la Champions League e non devono esserci cali di tensione. Sabato avremo la Sampdoria che è una squadra in una grandissima condizione sia fisica che mentale”.

“Da domani penseremo subito al prossimo match del San Paolo e poi vedremo di volta in volta gli impegni che avremo davanti”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments