Vergognoso gesto dei tifosi del Napoli: rubati i faretti dai nuovi bagni!

0

NAPOLI – Erano stati installati da pochi giorni all’interno dei nuovi bagni costruiti in Curva A per le Universiadi. Una decina di faretti a Led sono stati sradicati dalla mano vigliacca di alcuni “tifosi” azzurri.

Un atto vandalico che stride con le polemiche continue sullo stato in cui versa il San Paolo. Prima ci si lamenta che l’impianto è da rinnovare e che specie nei servizi igienici non è adeguato ad un pubblico da Champiosn. Poi ci si accorge che forse a non essere adeguati sono i tifosi azzurri, sempre più incivili, sempre più inadatti e forse sempre meno tifosi.

Un gesto assurdo, come quello registrato da cluni cellulari che inquadrava degli pseudo sostenitori a urinare sulle pareti dello stadio o altri ad otturare con buste di carta i water, o altri ancora a sradicare i vecchi sediolini per poi rivenderli sul web.

Aulla vicenda faretti è intervenuto su Radio CRC l’assessore allo Sport Ciro Borriello: “Purtroppo stamattina abbiamo constatato che sono stati rubati 5 faretti in un bagno e 7 in un altro.

Non è giusto, perché tutti noi vogliamo i bagni nuovi, puliti, però dopo neanche un mese che sono stati fatti, avvengono questi episodi. E’ una mancanza di rispetto. Vergognoso. Per un paio di imbecilli, non è giusto paghino tutti. C’è stato anche un corto circuito.

Odio per la città? Sì. L’appello va alla stragrande maggioranza di tifosi che se vede una cosa del genere, deve segnalarla allo steward nelle immediate vicinanze.

Adesso che mettiamo i sediolini nuovi, che succede? La cosa mi preoccupa.

Nella nuova convenzione prevediamo anche una sorta di “controllo” dei bagni.

Le telecamere all’interno dei bagni è un po’ difficile, non è legalmente possibile.

Adesso c’è stato quest’episodio a cui daremo il massimo risalto, per sensibilizzare il resto dei tifosi.

Come mi sono sentito alla notizia? Onestamente dispiaciuto, stiamo facendo di tutto per accontentare tutti e si viene ripagati così. Lo sconforto è tanto, siamo consapevoli degli enormi sforzi fatti per avere uno stadio decente.

Sarà uno degli stadi migliori e più sicuri dopo le Universiadi, perciò è un peccato avere questi episodi.

E’ addirittura migliore dello Stadium, ha una tecnologia più avanzata di 5 anni.

Crono programma? Tutto sarà in ordine per il tempo previsto, già fatto l’anello inferiore della Curva. Il disegno cambia anche nella parte superiore, verrà davvero bello”.

“Restiamo basiti e amareggiati dinanzi all’episodio dei dodici faretti rubati dai nuovi bagni della Curva A dello stadio San Paolo. Si tratta di un episodio inquietante che testimonia l’assoluta inciviltà di chi non merita l’appellativo di tifoso.

Chi ha compiuto l’azione è un criminale, sia che abbiano compiuto il furto con l’obiettivo di sottrarre i faretti sia che abbiano messo in scena un gesto teppistico”. Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il consigliere comunale del Sole che Ride Marco Gaudini.

“Purtroppo il furto dei faretti denota, ancora una volta, che esistono porzioni della popolazione che sono completamente avulse dalle regole del vivere civile e non perdono occasione per dimostrarlo. Anche allo stadio, in un luogo dove – dopo anni – sono stati finalmente ristrutturati i bagni e sono in corso di rifacimento gli spalti. I nuovi bagni sono un’eredità delle Universiadi che dovrebbe restare ai tifosi anche dopo la manifestazione.

Ma ora, per colpa di qualche delinquente, bisogna già fare i conti con i danneggiamenti. Come al solito la prepotenza degli imbecilli riverbera i propri effetti anche su coloro che si comportano civilmente”.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami