NAPOLI – Napoli urla di rabbia, urla contro la sua squadra per un pareggio assurdo, incomprensibile e che ancora una volta mette a nudo i difetti di una squadra che per l’ennesima volta ha perso punti che a fine campionato potranno risultare decisivi per l’accesso al traguardo minimo: la zona Champions.

Gli azzurri passano in vantaggio con Insigne ma il gol viene annullato dal Var per un fuorigioco millimetrico.

Il Sassuolo non accusa il colpo, anzi lo piazza e 10 minuti dopo su punizione di Berardi passa in vantaggio grazie a una deviazione sfortunata di Maksimovic che spiazza Meret.

La gara si accede. Il Napoli si butta a capofitto in attacco e con Zielinsky trova il pari con un sinistro preciso che infila l’angolo.

A scadere di frazione fallo di Hysaj e Berardi segna la doppietta portando gli emiliani in vantaggio 2-1.

Nella ripresa Gattuso chiede a Insigne di spingere di più sulla sinistra e da uno spunto del capitano arriva il gol del pari.

Spunto bellissimo di Insigne, cross e spaccata vincente di Di Lorenzo che fa 2-2!

Carambola di cambi per il Napoli e sul finire su uno spunto di Di Loenzo al Napoli viene assegnato calcio di rigore al 90′ che Insigne trasforma.

Tre minuti di recupero, la gara sembra essere finita ma Manolas uno dei nuovi entrati stende Haraslin

Per l’arbitro è rigore che Caputo infila per il 3-3 finale

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments