NAPOLI – Le parole del sindaco Luigi de Magistris, purtroppo, vengono subito sconfessate.

Basta recarsi a Pianura o nella zona Orientale della città per capire che la città dipinta dal primo cittadino non è proprio reale.

Tonnellate di rifiuti sommergono strade e interi rioni.

Ecco la situazione nella zona occidentale della città che da Capodanno attende di essere ripulita.

Una situazione da terzo mondo che aumenta nella sua pericolosità per via delle temperature fuori stagione che accelerano il processo di decomposizione dell’umido.

In alcuni rioni di Pianura si sono rivisti anche i topi, mentre in altri, è emergenza diossina a causa di cumuli dati alle fiamme.

Stesse scene nella zona di Soccavo, al Rione Traiano e a Fuorigrotta.

Pochi i mezzi in strada per la raccolta.

Ripulite lentamente solo alcune aree della città. Ma le tonnellate in giacenza sono ancora troppe.

Il territorio vede accrescere il numero delle discariche a cielo aperto e la loro pericolosità, per l’ambiente e per la cittadinanza, a causa soprattutto degli sversamenti illeciti. Tanti cittadini segnalano sversamenti abusivi che si sommano ai problemi di raccolta e smaltimento e in alcune zone come Scampia, Soccavo, Ponticelli, Pianura, San Giovanni a Teduccio e Barra sta creando grandi disagi.

“Ci sono aree particolarmente colpite dall’emergenza rifiuti, come ad esempio il quartiere di Pianura – spiega il Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli -che si trova in una forte condizione di degrado e disagio causata dall’enormità di immondizia che tiene sotto scacco l’intera cittadinanza rendendo difficile anche le più semplici operazioni quotidiane. C’è chi approfitta di questa crisi per poter sversare in maniera illecita rifiuti e materiali ingombranti come gli pare e piace approfittando della crisi. L’ultima segnalazione è quella in cui si mostra un filmato in cui si vede un uomo scaricare abusivamente del materiale da un furgone in zona Scampia. Riceviamo diverse segnalazioni di questo tipo e quindi, grazie ai cittadini che fanno da vedette con i loro cellulari, stiamo denunciando tutti coloro che incoscientemente e spregevolmente sversano i loro rifiuti in modo illegale.”

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments