Sequestrata la fabbrica dei “Pandora” falsi (VIDEO)

    0

    NAPOLI – La lotta alla contraffazione da parte della Guardia di Finanza in Campania si intensifica in questo periodo in cui molti si rivolgono a questo mercato anche per i regali.

    Le fiamme gialle di Marcianise hanno scoperto un laboratorio completamente abusivo e utilizzato per la realizzazione di gioielli contraffatti a marchio “PANDORA”.

    Il locale era stato allestito con tutti i macchinari necessari per la riproduzione illecita e il confezionamento dei monili. Individuato anche un lavoratore “in nero”. Tutto era curato nei minimi dettagli: sono stati infatti rinvenuti ben 34 calchi in gomma utilizzati per la riproduzione, con caratteristiche identiche agli originali, dei famosi charm di PANDORA, piccoli gioielli in argento con cui comporre bracciali personalizzati.

    Tra i ciondoli presenti ve n’erano anche alcuni proposti da PANDORA in edizione limitata in occasione delle prossime festività natalizie. Per dare ulteriore prova ai consumatori della genuinità della merce, poi, il responsabile, M.D., 41enne di Casoria, aveva riprodotto con lo stesso marchio contraffatto anche il packaging dei gioielli (scatole, sacchetti, nastrini) e addirittura il certificato di autenticità rilasciato dalla casa.

    I finanzieri del Comando Provinciale di Napoli, nell’ambito di un’inchiesta della Procura della Repubblica di Nola relativa alla vendita in negozi dell’hinterland partenopeo di capi di abbigliamento contraffatti proposti come genuini, hanno sottoposto a sequestro, a Barletta (BT), articoli e accessori “griffati” che, se immessi sul mercato, avrebbero fruttato guadagni per oltre 100.000 euro.

    Le indagini, condotte dai finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Napoli, hanno preso le mosse da un controllo effettuato in un negozio di Nola, dove le Fiamme Gialle hanno individuato e sequestrato oltre 600 capi d’abbigliamento firmati, esposti come genuini per la vendita al pubblico, riportanti loghi e marchi contraffatti delle principali maison di moda nazionali ed internazionali (“Dsquared”, “Marcelo Burlon”, “Philipp Plein”, “Ralph Lauren”, “Fred Perry”, “Gucci”, “Fendi”, “Burberry”).

    0 Commenti
    Inline Feedbacks
    View all comments