NAPOLI – Torna Freskissima, la serata enogastronomica dell’Associazione Progetto Abbracci Onlus per il sociale: Martedì 27 giugnodalle ore 20, sulla banchina e le terrazze fronte mare del Circolo Nautico Posillipo (Via Posillipo, 5) una parata di chef, pizzaioli e pasticcieri contribuiscono alla raccolta fondi dell’associazione no-profit fondata nel 2014 da Claudio e Giovanna Zanfagna in ricordo del figlio Andrea scomparso prematuramente e per sostenere progetti di inclusione sociale, dalla parte dei più deboli, in Italia e in Africa.

Questa settima edizione di Freskissima – con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Napoli Assessorato allo Sport e Pari Opportunità Assessorato all’Istruzione e alle Famiglie – sostiene un duplice progetto destinato ai bambini e i ragazzi della città: il ricavato della serata andrà a riqualificare e allestire i campi sportivi della Scuola Andrea Angiulli in piazza Mario Pagano al Quartiere Sanità e dell’Istituto Comprensivo Radice Sanzio Ammaturo del Rione Amicizia.

E proprio nel nome dell’amicizia e della solidarietà partecipano con entusiasmo Gino Sorbillo, da sempre amico di Progetto Abbracci, Aniello Falanga della pizzeria Haccademia di Terzigno, Alessandro Condurro dell’Antica Pizzeria da Michele, Pasqualino Rossi della pizzeria Elite di Alvignano e Gabriele Sorice della Pizzeria Trattoria Acunzo 1964. In degustazione anche tanti piatti tipici della cucina tradizionale campana preparati da chef e amici ristoratori: Simone Profeta de La Locanda del Profeta e patron della paninoteca Al Quadrato, Luciano Scotti chef resident del Circolo Nautico Posillipo, Salvatore Cuomo del ristorante Sartù ed ancora ‘O Bersagliere di Ferdinando Botta con ‘O pere e ‘o musso. In cucina anche i Ragazzi Speciali di  “Si puo’ dare di più Onlus” – associazione che opera per favorire l’inclusione sociale e lavorativa di giovani affetti da disabilità cognitive e comportamentali –  che guidati dalla chef Monica Lombardi prepareranno una pasta e fagioli.

 

Anche quest’anno la Latteria Sorrentina Amodio partecipa con i suoi rinomati latticini freschi e il Birrificio Fratelli Perrella riempie i calici. Si brinda anche con i vini Aglianico e Falanghina doc Irpina e con il Mariclè dell’azienda avellinese Cantina Paterno. Il gran finale della serata è affidato alle dolcezze di Pasqualino Bakery e Marco Infante di Casa Infante e Leopoldo.

La voce soul di Helen Tesfazghi, di recente insignita di un disco d’oro, con la sua band Afroblue e una selezione di Dj Checco Te accompagnano la serata in musica.

Il fondamentale supporto del main sponsor Kidney Centri Dialisi e degli sponsor Caputo e Campagnola Adviser consentono di poter devolvere l’intero incasso della serata.

<<Progetto Abbracci è particolarmente sensibile alle iniziative a favore di bambini e ragazzi e, sin dalla fondazione, sosteniamo progetti dedicati alle platee più disagiate della città di Napoli per favorire inclusione sociale, cultura dello sport e dello stare insieme, amicizia e buone pratiche. Crediamo nella scuola e nello sport come importanti opportunità di crescita sana e promozione di valori, ancore di sicurezza nel diffuso disagio giovanile>>, commentano Claudio e Giovanna Zanfagna.

È possibile acquistare i biglietti presso:

  • Circolo Nautico Posillipo – Via Posillipo, 5 – Tel. 081 5751282
  • Galleria L’Ariete – Via A. Manzoni, 147 – Tel. 081 7692706
  • Boutique De Novo – Via Carlo Poerio, 16 – Tel. 081 379 7221
  • Opera Taste Factory – Piazza degli Artisti – Tel. 081 016 8727
  • Gioielleria Ciardulli  – Piazza G. Rodinò, 24 – Tel. 081 401999
  • Scherillo Vini e Distillati – Via F. Solimena 93B – Tel. 3890848674
  • Ileana della Corte – Via Carlo Poerio, 52° – Tel. 081 7641092

Costo del biglietto è di 45,00 euro

 

Per informazioni:

Tel. 335 84 16 543 – 335 84 18 096

progettoabbracci.org / info@progettoabbracci.org

PROGETTO ABBRACCI ONLUS è l’associazione fondata da Claudio e Giovanna Zanfagna in seguito alla prematura scomparsa del figlio Andrea nel 2014. Da nove anni opera a favore dei più deboli, di chi vive ai margini della società sia in Italia che in Africa sostenendo progetti concreti. “Io Claudio, Giovanna ed Adriano Zanfagna, e tutti i migliori amici di Andrea abbiamo fondato l’Associazione Progetto Abbracci, ispirandoci al nostro caro Andrea volato via ad Atene il 26 maggio del 2014 a seguito di un incidente stradale. La caratteristica fondamentale di tutte le nostre iniziative sarà l’immediatezza, la certezza dei beneficiari e la riscontrabilità oggettiva dei risultati”. In nove anni di attività Progetto Abbracci Onlus ha realizzato opere significative a Napoli e in Africa: nel 2015 e nel 2016 sono state ristrutturate e allestite le medicherie di pediatria del Santobono e dell’Oncologia pediatrica della Università L. Vanvitelli, nel novembre 2016 è stata completata la Scuola elementare/media Andrea Zanfagna nel villaggio Lulamba in Tanzania, regione di Shinyanga. Nel 2017 è stato ultimato l’allestimento di Liber – Aria di Lettura, il punto di lettura all’interno dell’Istituto Penale per i Minorenni di Nisida, accessibile a tutti i minori ospiti della struttura e alle loro famiglie in visita: non una semplice biblioteca ma un luogo di ritrovo dove trascorrere del tempo con le ragazze e i ragazzi dell’isola, dove poter ascoltare una storia letta dalla voce accogliente di una mamma o di uno zio e perdersi tra le pagine di un libro coltivando immaginazione e fantasia. Ad Aprile 2017 l’Associazione ha donato due nuovi portatili ai reparti di pediatria e cardiologia dell’ospedale Santobono di Napoli. Nel luglio 2017 Progetto Abbracci ha inoltre sostenuto “Dimora in poi” di Don Massimo Ghezzi donando una cucina e un refettorio con cui garantire pasti caldi e accoglienza ai senza fissa dimora inaugurato dal Cardinale Sepe. Nel 2020 ha riqualificato e allestito i campi sportivi della Parrocchia di Santo Strato al Casale di Posillipo. Nel 2022 ha ristrutturato una palestra nei Quartieri spagnoli frequentata in modalità open dai ragazzi del quartiere. Recentemente è stata infine completata una nuova aula nella scuola Andrea Zanfagna nel villaggio di Lulamba in Tanzania portando ad otto gli edifici in attività. E’ stato realizzato anche il sesto pozzo, stavolta nel villaggio di Lushimba nella medesima regione. Queste le attività più significative.

 

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments