Un trionfo di sapori, colori e profumi. Il Carnevale, una tra le ricorrenze preferite dai bambini e che coinvolge sempre di più anche gli adulti, ha origini molto antiche, tra simbologia e riti pagani, che la rendono la festa più “pazza” dell’anno.

Festeggiamenti ed eccessi che culminano nella giornata di Martedì Grasso, che quest’anno ricorre il 13 febbraio, e che trovano massima espressione in una tradizione gastronomica ricca e opulenta, che varia da regione a regione.

Il Bakery chef Fabio Tuccillo, per celebrare questa ricorrenza, si è ispirato in particolare alla tradizione carnevalesca campana, riproponendo chiacchiere, sanguinaccio e castagnole, autentici must della pasticceria, in una versione innovativa ed ancora più accattivante.

In particolare, le Chiacchiere, declinate nelle due versioni, fritte o al forno e che diventano ancora più gustose, con i golosissimi ripieni di crema Tuccitella, con cioccolato al latte come copertura; crema Tuccibueno e cioccolato bianco di copertura; crema al pistacchio con glassa di cioccolato al pistacchio e granella di pistacchio; caramello salato e glassa al cioccolato al latte. Una delizia, da assaporare anche con gli occhi, che può essere mangiata da sola o abbinata al Sanguinaccio, una crema dolce, che il Bakery chef propone in due versioni: classico al cioccolato o al cioccolato al pistacchio.

Novità del Carnevale 2024, le Maschere, fragranti biscottoni di pasta frolla, ricoperti di glassa, al cioccolato al latte, cioccolato bianco, cioccolato e granella di cocco e cioccolato bianco e confettini colorati. Un trionfo di gusto e colore, che puntano ad essere le protagoniste indiscusse sui buffet, nei party in maschera.

Immancabili, per un Martedì Grasso all’insegna della tradizione, il Migliaccio, una torta a base di semolino e le Castagnole, che ripercorrono storie antichissime che appartengono a diverse regioni italiane, con o senza zucchero a velo, cosparse di miele, fatte al forno. Fabio Tuccillo ne riprende la ricetta originale, che si compone di ingredienti semplici, come uova, zucchero, farina, burro e lievito, rivisitandola nelle farciture. Il risultato è una piccola esplosione di gusto in 4 varianti, con crema di panna al latte, al cioccolato, ai frutti di bosco e al pistacchio.

“Queste dolci e gustose leccornie, le cui ricette sono state tramandate per secoli e che trionfano ancora oggi sulle nostre tavole imbandite, devono ricordarci il valore della convivialità”, afferma il Bakery chef Tuccillo. “Niente di meglio per accompagnare una festa così gioiosa come il Carnevale, di un mix colorato e profumato, che ho provato a rendere ancora più tasty, giocando con la nostra tradizione, che è dovere di tutti noi ricordare e trasmettere, in particolare ai più piccoli”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments