NAPOLI – Domenica 26 marzo s’inaugura “COLLISIONI SOMMERSE”, la mostra pittorica di Marco Pirolo: dalle ore 18.30 appuntamento anche col nostro “Caperitivo”, fatto di chiacchiere, focacce e polpettine, e col djset di Irene Ferrara.

“COLLISIONI SOMMERSE”, questo il titolo della mostra di Marco Pirolo che domenica 26 marzo sarà inaugurata nella sala interna del noto bistrot del centro storico partenopeo (in Via S. Giovanni Maggiore Pignatelli, 35): l’esposizione pittorica rimarrà visitabile a Salumeria Upnea fino al termine di aprile, tutti i giorni negli orari distanti da quelli di pranzo e cena.

Collisioni sommerse” racconta con spudorata forza le ritorsioni sull’animo umano di una società industriale avanzata come la nostra: il ricorso a tecnologie sempre più sofisticate sta condizionando a tal punto l’esistenza umana da renderci inconsapevoli delle nostre stesse decisioni. La mostra di Pirolo, giovanissimo artista napoletano, intende riconnettere l’osservatore col proprio mondo emotivo; tuttavia, non manca un senso di armonia tale da porre chiunque ne abbia voglia in una posizione anche solo di contemplazione puramente estetica.

Per l’occasione, dalle ore 18.30 in poi, verrà offerto agli ospiti quello che allo staff piace chiamare “Caperitivo”, ossia un buffet apericena (gratuito, bevande escluse) ad ingresso libero, con la possibilità di sedersi al tavolo e ordinare alla carta come di consueto; l’evento sarà accompagnato musicalmente dalla selezione della dj Irene Ferrara.

Ricordiamo che oltre a un menù in cui si spazia da panini artigianali a piatti della tradizione – realizzati con prodotti di altissima qualità –, l’atmosfera è un altro dei motivi che fa di Salumeria Upnea tappa obbligata per turisti, napoletani e non solo: riferimenti alla tradizione, elementi della cultura pop partenopea ed esposizioni fotografiche permanenti dialogano in armonia con lo stile industrial che caratterizza la struttura.

A seguito della pandemia da Covid-19, poi, si è fatto di necessità virtù: il vicolo antistante al bistrot è stato ampiamente riqualificato; da luogo abbandonato qual era, ora – dopo un lungo lavoro di ristrutturazione – è diventato una romantica location dove poter pranzare, cenare o semplicemente consumare un aperitivo e, al contempo, ammirare i coloratissimi murales di Michele Wuk (un Cristo con la mascherina che vigila sul distanziamento sociale; l’ultima cena e la copertina dell’album “Terra mia” di Pino Daniele).

«Il progetto di Salumeria – racconta lo chef e socio fondatore, Luigi Crispinonasce da un’enorme passione che ci ha portati dalla chimica alla cucina, spingendoci a ricercare il sapore dei singoli prodotti nel loro momento di apice. Un lavoro più approfondito sul giusto pezzo di carne, una selezione attenta della verdura e una scelta accurata del vino in accompagnamento ci permettono di esplorare nuovi piaceri del gusto e di evitare gli sprechi.»

Così si fa!” recita il claim di Salumeria Upnea, ristorante/bistrot in cui l’attenzione al cibo di qualità, cucinato rispettando o rivisitando la tradizione, s’incontra con la passione per le arti.

Giorni e orari di apertura: dal lunedì alla domenica dalle ore 12,15 alle 16,15 e dalle 19 alle 23,45 (chiusi di mercoledì).

Contatti: 08119364649

www.salumeriaupnea.it

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments