NAPOLI – Brutte notizie per i mangiatori di pizza. Dall’autunno potrebbero esserci aumenti anche sostanziali per chi decide di consumare l’alimento “made in Naples” più conosciuto del mondo. A lanciare l’allarme da Tutto Pizza i produttori di farina.

I cambiamenti climatici e i conflitti bellici in atto nel mondo genereranno aumento notevoli per l’acquisto delle materie prime anche del 10/20%.

Il raccolto della prossima estate a causa di un clima particolarmente caldo e secco non garantirà della farina particolarmente pregiata e per non abbassare la qualità in tanti saranno costretti a acquistarla come sottolineano Marco e Alessandro Riggi e Roberto Signetti.

L’edizione 2024 di Tutto pizza insomma parte dalla farina e quindi dagli impasti. I pizzaioli e i consumatori sono divenuti molto esigenti e chiedono sempre di consumare un prodotto di qualità come sottolinea Vincenzo Abate esperto di impasti.

Cambia anche il mondo degli antipasti che da semplici fritti diventano gourmet. Un semplice crocchè napoletano oggi è un prodotto che ha alle spalle una ricerca minuziosa per quanto riguarda l’abbinamento dei prodotti come ci racconta lo chef Diego Guglielminetti.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments