NAPOLI – Un anno di Galleria Navarra. Lo storico sito di Piazza dei Martiri, che fu Giardino di delizie del monumentale Palazzo Nunziante, poi galleria antiquaria e ritrovo colto nella Napoli degli anni Trenta, tornato al suo originario splendore dopo un lungo e paziente intervento di restauro, festeggia un anno nella sua nuova veste di spazio d’arte, ristorante, pizzeria e cocktail bar di Chiaia.

Martedì 27 giugno, con un evento aperto alla città, Galleria Navarra celebra questo primo anno di attività e dà il benvenuto all’estate con una festa che mixa musica e arte, cocktails d’autore e cucina. Dalle ore 20, il grande cancello in ferro battuto, opera del 1939, si apre per accogliere il pubblico (ingresso fino a esaurimento posti) con uno showcooking del resident chef Alexander Vollaro e dell’executive chef Antonio Sorrentino che prepareranno alcuni piatti del nuovo menù tra cui le Polpette di Alfredo di Mezza Estate, polpette di manzo e melanzane croccanti, fior di latte su scottata di datterini, crema di pecorino e pesto di basilico e Nerano, uno spaghettone con zucchine novelle, basilico, pepe, Provolone del Monaco e parmigiano. Oltre alle novità, restano in menù gli iconici Saponariello e Scarpariello che hanno fatto la storia della cucina napoletana e che sono profondamente legati alla Galleria e al suo passato. Cacioricotta, zucchine, menta, peperoni, datterini e pesto di basilico sono invece gli ingredienti delle pizze stagionali a cui il maestro pizzaiolo Davide Civitiello affianca tre pizze esclusive: Navarra ai 3 pomodori; con provola affumicata, pomodori San Marzano DOP, Piennolo del Vesuvio DOP e datterini gialli di Battipaglia, scaglie di cacioricotta stagionato e basilico; Tonnara con provola affumicata e in uscita dal forno: rucola, mix di pomodori, filetti di tonno in olio, cipolla rossa e salicornia. E poi, la Vegana 100% con pomodoro Roma, Mozzarisella, funghetto di melanzane, olive nere, capperi e basilico.

Alle pareti le opere “Water Closet” dell’artista Alberto Bottilo che durante la serata realizzerà in live performance per il pubblico anche piccole artwork ad acquerello. L’arte è tra i capisaldi del progetto Galleria Navarra sin dall’inizio: con la cura della Fondazione Made in Cloister, sono già quattro le mostre che si sono succedute tra sala e giardino dando spazio a giovani artisti della scena contemporanea.

Per il primo compleanno, novità anche nel bicchiere con il drink MargArita Provola e Pepe: mezcal, pomodoro San Marzano, limone, triple sec alla pizza, basilico e olio evo. Il nuovo cocktail è stato ideato e realizzato dai bartender de La Fesseria al bancone di Galleria Navarra dal primo giorno di apertura. I festeggiamenti continueranno con la music selection di Ludovica Crisano. Arte, pizza, cucina partenopea e cocktail sono la formula vincente della nuova Galleria Navarra, non solo ristorante e pizzeria ma un progetto più ampio, di nuova convivialità e cultura urbana.

 

“In un anno abbiamo ospitato circa 50 eventi tra dinner-show, presentazioni editoriali, conferenze stampa e appuntamenti eno-gastronomici. Molte celebrities nazionali e internazionali l’hanno eletta come luogo per celebrare le proprie occasioni speciali: Deep Roy, Gaia Girace, Cristina Donadio, Eduardo Scarpetta, il cantante Livio Cori e il sassofonista degli Spandau Ballet, Steve Norman. Un anno di successi che hanno reso Galleria Navarra un incubatore di creatività contemporanea e luogo dove condividere momenti speciali. Siamo felici di festeggiare oggi con un evento aperto alla città, questo primo anno di attività che ha ridato lustro a una location storica della nostra città. Il progetto Galleria Navarra, degli imprenditori Franco Manna e Pippo Montella, già fondatori di Rossopomodoro, è non solo diventato realtà ma si è evoluto nella direzione desiderata, quella di un concept di accoglienza nuovo. Un ringraziamento speciale va a Fondazione Made in Cloister che collabora con noi e seleziona i giovani talenti della scena artistica contemporanea. La storia del luogo, la stratificazione edilizia e culturale e il progetto di recupero degli ultimi anni hanno reso possibile questa collaborazione. Ogni tre mesi la Fondazione si occupa di selezionare le opere di giovani artisti da esporre negli spazi, interni e esterni della Galleria. Vogliamo così offrire un’esperienza d’arte e d’intrattenimento di ampio respiro e essere spazio espositivo, luogo d’arte nel cuore di Napoli” – Afferma la General Manager Esmeralda Vetromile.

 

 

Evento gratuito:

Tel. 081 3359747

P.zza dei Martiri, 23, Napoli.

GalleriaNavarra.org

 

 

 

Galleria Navarra: Galleria Navarra, al civico 23 di Piazza dei Martiri, è Pizzeria e Ristorante, Cocktail Bar, Spazio d’Arte e Giardino. Artefici del nuovo progetto sono gli imprenditori Franco Manna e Pippo Montella, già fondatori di Rossopomodoro, che, insieme alla famiglia D’Alessio, proprietaria delle mura dal 1991, hanno curato l’intervento di restauro. Un progetto che vuol essere “un salotto nel salotto”, luogo d’incontro, incubatore d’iniziative culturali e gastronomiche, giardino d’arte e cocktail bar. Design contemporaneo ed elementi originari recuperati definiscono gli spazi dove spicca la grande sagoma stilizzata di San Gennaro realizzata site-specific da Ventrella, storico brand di gioielleria a Napoli dal 1850. Il Giardino di Galleria Navarra è una piccola, elegante oasi di verde e bellezza nel cuore di Chiaia: uno scrigno segreto, dove ci si ritrova, tra il fresco di alberi di alto fusto, ai tavolini a sorseggiare un drink o una centrifuga, per un light lunch e una pizza della tradizione napoletana.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments