NAPOLI – Una giornata importante per Napoli, non solo per il successo di una manifestazione ciclistica con oltre trecento partecipanti da tutta Italia, presenze internazionali ed un circuito economico virtuoso, fatto di ricettività, ristorazione e servizi collegati.
Il successo più importante è nel messaggio: cicloturismo come elemento attrattivo per Napoli. Ora è necessario che la città si attrezzi a partire dall’offrire domeniche ecologiche e a piedi per godersi Napoli senza smog e traffico.

Tra l’altro di questi tempi con i prezzi dei carburanti alle stelle sarebbe una scelta opportuna, non solo sul fronte ambientale.

“Un dato molto bello da sottolineare inoltre riguarda le esternalità positive della Randonnee di Napoli, i partecipanti infatti semplicemente pedalando hanno risparmiato 10000 kg di anidride carbonica, valore dato a partire km percorsi e dal numero dei partecipanti” commenta al termine del percorso dei 200 km Luca Simeone direttore del Napoli Bike Festival.

Prossime tappe del Napoli Bike Festival il 10 Aprile con l’evento la Vulcanica, ciclostorica napoletana e poi appuntamento al week end del 14/15 Maggio con la tappa del Giro d’Italia in città.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments