Francesco_Furino

SALERNO – Una nuova strategia turistica che punta a integrare le bellezze del territorio, la gastronomia e lo shopping, in un unico grande percorso che diventa un circuito virtuoso. Il progetto promosso dal Cilento Outlet Village (Gruppo Irgenre) è stato presentato agli operatori turistici dei territori di Salerno, Costiera Cilentana e Costiera Amalfitana, nel corso del #NICE TOurism MEET YOU che si è svolto alla Stazione Marittima di Salerno.

Due i momenti principali dell’attività descritta dai manager del “Cilento Outlet Village”, Felicita Merlino (Direttrice del Cilento Outlet Village) e Francesco Furino (Managing Director della Irgen Retail Management): la distribuzione già avviata dei materiali promozionali del “Cilento Outlet Village” nelle strutture turistiche dei territori di Sorrento, Costiera Amalfitana, Salerno città e Costiera Cilentana; il servizio navetta su richiesta, attivo da maggio a settembre ogni giovedì, con l’itinerario che tocca Salerno, il parco acquatico “Aqua Farm”, gli Scavi di Paestum e il “Cilento Outlet Village”.“Ormai c’è piena consapevolezza della coesistenza assoluta tra turismo e shopping – ha spiegato Francesco Furino -. In effetti non possiamo fare a meno di pensare allo shopping sena pensare al turismo e viceversa. Soprattutto in un territorio con un’alta vocazione turistica come quello in cui operiamo. Da un punto di vista economico immaginiamo che integrare l’imprenditorialità alberghiera con l’imprenditorialità del mondo dello shopping sia un modello assolutamente vincente. Quale consumatore quando programma una vacanza non immagina di ottenere tutto dalla stessa? E noi quindi ci proponiamo di offrire il meglio ai nostri turisti, di rappresentare il nostro territorio, con la miglior shopping experience possibile”.“Nell’ultimo anno abbiamo avviato una strategia che ha contemplato diverse analisi mirate a comprendere e interpretare le esigenze del mercato turistico – ha sottolineato Felicita Merlino –. Abbiamo avviato studi di marketing di prossimità, poi analisi dei flussi e analizzato i dati del territorio identificando nel turismo tedesco, francese e arabo quello a cui mirare. Chi viene in Italia cerca la cultura, il mangiar bene e lo shopping con il Made in Italy. L’idea che lanciamo nasce dalla consapevolezza che la nostra area offre quello che altrove non c’è in termini di bellezze paesaggistiche, culturali ed eccellenze enogastronomiche, a cui noi vogliamo abbinare il nostro modello di shopping.”Hanno preso parte alla serata anche Roberto De Luca (Assessore al Bilancio e allo Sviluppo del Comune di Salerno), Alfonso Andria (Presidente del Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali), Linda Suarez (Direttore di “Pink Life Magazine”),Roberto Jannelli (Direttore di “Good Time Magazine”), Marco Spina (Direttore Aqua Farm). L’evento è stato organizzato in collaborazione con McDonald’s di Luigi Snichelotto.

{youtube}aQ7vhX3HckE{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments