NAPOLI – Esplode la febbre del Natale in Vico Due Porte a Toledo 4/b: per la festa più attesa dell’anno, l’ombrellaio dei Papi e della Real Casa di Borbone delle 2 Sicilie Mario Talarico Jr. ha realizzato un poker d’assi, degno di figurare come il più bel regalo in assoluto, da posizionare sotto l’albero. E’ nata, infatti, la nuova linea “Antivento” – che verrà presentata ufficialmente il 16 dicembre alle ore 12 all’Hotel Jolly Ambassador a via Medina – costituita da ombrelli a manico lungo realizzati in cotone resinato (per resistere al sole e alla pioggia): la novità assoluta è costituita dagli agganci e dai tiranti in fibra di vetro, elastici e indistruttibili, pronti a flettersi e a ritornare in posizione, grazie alla loro duttilità, che scongiureranno d’ora in poi il famigerato “crack” dei fusti d’ombrello spezzati dalla furia del dio Eolo. Ma non basta, perché fra tutte le idee regalo che infoltiscono il segmento “Vivi con classe!” , per cui “con gli ombrelli di Mario Talarico la pioggia diventa champagne”, scaturite dalla fervida inventiva di Mario Talarico jr. – pittore, fumettista e sapiente tecnico strutturale – c’è la serie Sacro & Profano che presenta teste in miniatura di San Gennaro, di Pulcinella e di Maradona, oltre a mini presepi, corni e simboli scaramantici e va forte il nuovo reparto con sete dipinte con i volti dei re della musica leggera e rock, tra cui Elvis Presley, i Beatles, Lucio Dalla, Pino Daniele; inoltre, stanno andando a gonfie vele le vendite del nuovo brand “Supereroi & Personaggi Fantastici” in cui troneggia l’ombrello di Batman – sfoggiato su Instagram da uno dei suoi più famosi interpreti, l’attore Christian Bale – affiancato a quello di Harry Potter con tanto di mantello e a quello di Mary Poppins con la caratteristica testa di pappagallo verde.
Dulcis in fundo, ecco anche la linea “Teatro napoletano” con in primis il “principe della risata” Totò, a cui si aggiungeranno presto i fratelli Eduardo, Peppino e Titina De Filippo e altre dinastie del palcoscenico partenopeo: non c’è che l’imbarazzo della scelta – grazie anche alla ben collaudata produzione dal 1860 di ombrelli lunghi e tascabili con teste di animali intagliate in osso, malacca, argento e bambù – per regalarsi un confortevole Natale al riparo delle intemperie.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami