NAPOLI – Sarà dedicata alla pace la nona edizione del Premio Responsabilità Sociale “Amato Lamberti” in programma sabato 10 settembre 2022 a partire dalle ore 19 negli spazi all’aperto del Centro Europeo di Studi di Nisida. Organizzato dall’Associazione Jonathan e dal gruppo di imprese sociali Gesco con il coordinamento tecnico di Exit Communication, il Premio sarà presentato dal giornalista Ettore De Lorenzo ed è accreditato come corso di formazione dell’Ordine dei Giornalisti della Campania.

Rivolto a personalità che si sono distinte per le loro azioni di resistenza civile e di impegno solidale, il Premio quest’anno sarà aperto da un riconoscimento per la Pace assegnato all’Ambasciatore Stefano Pontecorvo, l’ultimo diplomatico a lasciare l’Afghanistan quando le truppe alleate decisero di ritirarsi dal Paese, contribuendo in prima persona a salvare centinaia di bambini dalla sanguinosa dittatura dei talebani. Seguirà la consegna dei premi nelle altre categorie: per la Cittadinanza all’artista Jago; per il Giornalismo al redattore del quotidiano Il Mattino Gigi Di Fiore; per il Lavoro sociale al presidente della Fondazione con il Sud Carlo Borgomeo e per la Cultura all’editore Diego Guida. Nella categoria Impresa sarà premiata l’azienda Manfrotto e Videndum Media Solutions, da sempre protagonista di attività a favore dei ragazzi a rischio di devianza; in quella “Napoli Città Solidale” l’avvocato e volontaria per la tutela degli animali Paola Carbone Falconio. La menzione “Paolo Giannino” sarà conferita alla Fondazione A. Chianese per le sue attività a favore dei ragazzi più disagiati. Un premio speciale andrà a Peppe Pagano, al fianco degli allevatori con una lotta che si è spinta allo sciopero della fame, per protestare contro la “strage delle bufale sane”. Il premio alla Memoria sarà consegnato alla famiglia di Mario Paciolla per ricordare l’attivista per i diritti umani e giornalista ucciso in Colombia, come pure durante la serata sarà proiettato un video di saluto di Patrick Zaki. Infine una targa sarà consegnata a Isabella Mastropasqua, dirigente del Dipartimento di Giustizia Minorile.

Con il presidente di Gesco Sergio D’Angelo e i responsabili di Jonathan Silvia Ricciardi e Vincenzo Morgera, interverranno alla cerimonia di premiazione il presidente dell’Ordine dei Giornalisti Ottavio Lucarelli e la moglie di Amato Lamberti, Roselena Lamberti.

Tutti i premiati riceveranno in dono un’opera d’arte, grazie al contributo di alcuni artisti di rilievo internazionale coordinati dalla giornalista e curatrice d’arte Paola De Ciuceis.

Contribuiranno all’edizione 2022 del Premio gli artisti: Ilaria Abbiento, Michele Attianese, Mary Cinque, Giancarlo De Luca, Lucia Gangheri, Rosaria Iazzetta, Rosaria Matarese, Enzo Palumbo, Daniela Pergreffi, Antonello Tagliafierro. Regaleranno un manufatto dei laboratori il Centro diurno L’Aquilone, la Fondazione Il meglio di te con NisidArte, la cooperativa Nesis con ‘Nciarmato a Nisida e l’associazione Jonathan con il laboratorio di fotografia. L’edizione 2022 ha i patrocini di: Ministero della Giustizia; Regione Campania; Comune di Napoli; Ordine dei Giornalisti della Campania; Università degli Studi Suor Orsola Benincasa.

Media partner è il portale Napoliclick. Rinfresco e catering a cura di Fattoria Selvanova e Monelli tra i Fornelli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments