NAPOLI – Parte giovedì 10 giugno ‘Nel corpo di Napoli’, il nuovo format radiofonico di F2 RadioLab, il laboratorio radiofonico della Federico II.

La trasmissione, dedicata alla cultura napoletana, pone il focus sulla canzone classica napoletana dalle origini ai giorni nostri.

Il giovedì, dalle 13 alle 14, gli studenti della webradio dell’ateneo federiciano esploreranno la musica, i generi, i contenuti poetici, aneddotici e storici della Canzone Napoletana.

Primo ospite del nuovo programma radiofonico è Gino Aveta, operatore del settore della Comunicazione dal 1985 che vanta tra le sue esperienze organizzazioni, direzioni e produzioni artistiche di livello nazionale ed internazionale. Produttore discografico, autore e regista di programmi Televisivi e Radiofonici per le reti RAI tra questi: “Indietro Tutta”, “Festival di Sanremo”, “Doc”, “Kilimangiaro”, “Domenica In”, “Crossover” e “Palcoscenico”.

Ogni puntata sarà un nuovo viaggio insieme ad un ospite d’eccezione che racconterà la Canzone attraverso i suoi occhi. Tra questi interverranno Maurizio De Giovanni, Peppe Barra, Daniele Sepe, Marisa Laurito, Vittorio Marsiglia, Peppe Barra, Rosaria De Cicco, Nello Mascia e tanti altri ancora.

L’intento del programma è quello di portare all’attenzione del pubblico studentesco la Canzone Classica Napoletana, le sue evoluzioni e contaminazioni, attraverso una modalità di racconto che ne esalti la bellezza senza età, la godibilità al di là dei generi musicali, l’importanza musicale a livello internazionale sia dal punto di vista tecnico che melodico, l’importanza fondamentale nella costruzione dell’identità culturale e sentimentale del cittadino napoletano.

F2 Radio Lab è la web radio ufficiale dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. Uno strumento di formazione, comunicazione e orientamento dell’Ateneo nato nel 2004 che trasmette informazioni e contenuti di carattere istituzionale, scientifico e di costume. È un laboratorio professionalizzante al quale partecipano gli studenti provenienti da ogni corso di laurea divenendo speaker, registi radiofonici, programmatori musicali e redattori.

Negli anni il palinsesto di F2 Radio Lab si è arricchito proprio grazie alle idee, il talento, la visione degli studenti, attraverso la creazione di vari programmi come: ‘Cosa farò da grande’, dedicato all’orientamento; ‘Accade al Dipartimento’, rubrica settimanale sulle attività di ogni corso di laurea; ‘Questa notte mi ha aperto gli occhi’ sul mondo della ricerca; ‘Libra’ e la rubrica ‘Perché leggere i classici’ sulla letteratura; ‘Note d’Opera’ dedicato al teatro e in accordo con il San Carlo di Napoli; i grandi capolavori della cinematografia e le news con ‘C’era una volta il cinema’; ‘I venerdì col Professore’, con ospite un docente che racconta allo speaker studente quando lui stesso era studente universitario. E ancora consigli culinari con ‘CD ‘ Cotto in Diretta’.

Numerosi sono stati i riconoscimenti ottenuti dagli studenti di F2 Radio Lab in questi anni. Ultimo il primo premio ricevuto dall’associazione radiofonica RADUNI per “La straordinaria e contorta vita di uno studente”, la prima sit-com radiofonica, una serie che racconta il mondo universitario. E prima ancora i premi sono andati a: ‘C’era una volta il cinema’, l’esperimento di F2 Radio Lab di raccontare attraverso la radio il mondo del cinema che ha ottenuto il primo premio per il miglior programma radiofonico al FRU-Festival delle Radio Universitarie 2017 tenutosi a Verona. Mentre nell’edizione 2018, svoltasi presso l’Università di Cagliari, F2 Radio Lab ha vinto il primo premio per miglior speaker nel contest tra tutte le radio universitarie. Il premio è andato a Claudia Gucciardi, studentessa in Biotecnologie Mediche.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments