NAPOLI – L’Università degli Studi di Napoli Parthenope conclude il mese di giugno raggiungendo brillanti risultati che confermano il trend di crescita dell’Ateneo napoletano: si posiziona tra le prime 1000 università al mondo, ossia nel top 5%, secondo quanto riportato dalla classifica internazionale del Center for World University Rankings (CWUR), viene premiata dalla XXII indagine Almalaurea del 2020, posizionandosi sul podio degli Atenei campani. A questo si aggiunge il giudizio ‘pienamente soddisfacente’ ottenuto dall’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca’ nel corso del suo accreditamento periodico, elaborato in seguito alla visita della Commissione di Esperti della Valutazione (CEV) presso l’Ateneo.
La classifica di Almalaurea giudica la Parthenope tra le migliori università in Italia per il grado di soddisfazione degli studenti, con l’89% di essi che valuta positivamente la propria esperienza complessiva presso l’Ateneo partenopeo ed il rapporto con i docenti. L’indagine analizza i seguenti indici: esperienza complessiva (89%), rapporto con i docenti (87,2%), carico di studi (86,5%), aule (87%).
Ma l’Università Parthenope si distingue anche per il tasso di occupazione dei suoi laureati che si attesta dopo un anno al 63%, ben al di sopra della media regionale che si ferma al 59%.
La classifica del CWUR invece è stata stilata sulla base di quattro parametri: qualità della didattica, tasso di impiego dei laureati, qualità del corpo accademico, risultati della ricerca.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments