NAPOLI – Avvicinare i bambini sin dall’infanzia e dalle scuole primarie e secondarie alle discipline scientifiche, tecnologiche, ingegneristiche e matematiche, con un’attenzione all’arte, alla cultura e al rispetto dell’ambiente.
Nasce con questa filosofia STEAM&E: progetto, promosso a Napoli da Il Nuovo Bianchi (www.ilnuovobianchi.it ) e dall’Istituto Scuole Pie, che associa ed integra nell’acronimo ai temi Stem (Science, Technology, Engineering and Mathematics), l’A di arte e cultura e la E di Enviromental per i temi della sostenibilità ambientale.
Il progetto partirà dal prossimo anno scolastico, dopo una sperimentazione avvenuta negli ultimi due anni, e prevede l’integrazione di corsi di scienze, economia, arte e rispetto dell’ambiente nella programmazione didattica ordinaria di scuole materne, primarie e secondarie di primo grado.
STEAM&E è promosso da La Compagnia dei Figliuoli: l’associazione senza scopo di lucro costituita nel 2018 per rilanciare a Napoli, in collaborazione con la Fondazione Grimaldi, le attività di istruzione dell’Istituto il Nuovo Bianchi come istituto bilingue per la scuola primaria e l’infanzia paritaria, con l’obiettivo di generare una realtà educativa d’eccellenza per la proposta formativa e, contemporaneamente, garantire la medesima educazione alle fasce meno fortunate del territorio.
Dal 2021 la Compagnia ha rilanciato con la stessa filosofia l’Istituto Scuole Pie Napoletane di Fuorigrotta, istituzione fondata dai Padri Scolopi nel 1954 che, oltre alla scuola materna e primaria, ha anche la secondaria di primo grado.

“STEAM&E – dichiara il presidente della Compagnia dei Figliuoli Carmine Esposito – nasce per avvicinare sin da piccoli i bambini alle materie scientifiche, all’arte e ai temi della sostenibilità, per offrire loro più possibilità professionali al fine di cogliere le opportunità che vengono dall’innovazione tecnologica e dalla transizione ecologica e rendere più competitivo il nostro sistema economico grazie alle competenze e ai talenti dei giovani”.

La sperimentazione del progetto è partita con workshop e laboratori già durante il Covid e la didattica a distanza. Nel 2022 presso Il Nuovo Bianchi è stato lanciato il progetto Stem4Sud (https://Stem4Sud.org), promosso da un gruppo di associazioni ed imprese guidato dalla Compagnia dei Figliuoli e dall’Accademia di Gagliato Globale, che vede come presidente del Comitato Scientifico l’ex Chief Learning Futurist di Google Sydney Savion.
“STEM 4 SUD- spiega Carmine Esposito- sperimenta un nuovo modo per portare le scienze a scuola: il peer-to-peer learning (apprendimento tra pari). All’istituto Pontano e alla Scuole Pie, un gruppo di alunni della scuola primaria ha presentato un workshop di scienze con esperimenti pratici ai loro coetanei. Si tratta di un’iniziativa innovativa, mirata a responsabilizzare e motivare bambini e bambine e a promuovere le materie STEM, che sono di fondamentale importanza per i mestieri del futuro.
Il gruppo di mini-esperti dell’istituto il Nuovo Bianchi ha così spiegato il disco di Newton e il disco di Benham, nonché il drawing bot agli alunni delle scuole visitate. Grazie ai Stem4Sud-TwinScience Kit, che permettono un apprendimento pratico, è possibile costruire diversi esperimenti scientifici, facendo partecipare bambini e bambine, rendendoli così autori del proprio apprendimento. Oltre all’apprendimento scientifico, gli studenti si divertono, ma imparano anche diversi soft skills (competenze) mentre presentano, come parlare in pubblico, relazionarsi con altri, osservare, analizzare e lavorare autonomamente”.

“La Compagnia dei Figliuoli è nata – continua Carmine Esposito – per dare concretezza alla parità di accesso all’istruzione indicata nella Costituzione. Un’istruzione dagli standard elevati, promuovendo al contempo l’educazione civica, il rispetto dell’ambiente, la convivenza tra famiglie di diverso background e quartiere; lo abbiamo fatto con successo rilanciando Il Nuovo Bianchi e l’Istituto Scuole Pie. Il rilancio di Napoli passa anche dalla scuola e noi vogliamo fare la nostra parte”.

Gli investimenti in sicurezza
Da gennaio 2024, poi, le due scuole sono state dotate di attrezzature LifeVac® per agevolare i soccorsi per bambini in caso di emergenza soffocamento, con l’utilizzo di defibrillatore e di una soluzione che si installa a livello impiantistico e previene e riduce il rischio di infezione da legionella.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments