aslna1-logo

NAPOLI – Su proposta dell’Assessore ai Beni Comuni e all’Urbanistica Carmine Piscopo, l’Amministrazione comunale ha approvato la realizzazione del Polo Integrato per le prestazioni sanitarie di elevata complessità, la didattica e la ricerca finalizzata in materia di sicurezza alimentare e sanità pubblica veterinaria. Si realizzeranno quindi lavori di ampliamento e ristrutturazione dell’Ospedale Veterinario Asl Napoli 1 centro C.R.I.U.V., sito nel complesso del Frullone in via Comunale del Principe. Si tratta di una struttura ospedaliera pubblica in grado di accogliere e curare sia i tanti animali d’affezione che fanno parte delle nostre famiglie, sia animali selvatici e da fattoria. Il Progetto prevede la riqualificazione di quattro blocchi edilizi preesistenti, il riutilizzo attraverso il risanamento di un vecchio rudere destinato ad attività e spazi amministrativi, la realizzazione di un nuovo corpo di fabbrica, nonché la sistemazione di due aree esterne.

Nel dettaglio, alle attuali funzioni già presenti all’interno del complesso ospedaliero veterinario, tale progetto prevede la realizzazione di nuovi spazi da destinare a:

– funzioni didattiche e direzionali;

– locali di degenza e di supporto all’attività ospedaliera;

– reparti specialistici, settore CRAS – Centro di Recupero Animali Selvatici, settore isolamento;

– attività chirurgica e radiologica;

– due aree esterne, da destinare ad orti e fattoria didattica.

“Con l’approvazione del progetto per la realizzazione del Polo Integrato per la Veterinaria – dichiara l’Assessore Piscopo – si andranno a implementare le attività sanitarie, didattiche e di ricerca già presenti all’interno del Complesso Ospedaliero Veterinario napoletano. Grazie ad una proficua collaborazione Istituzionale e grazie al Consiglio Comunale, Napoli si doterà di un Polo veterinario di eccellenza per il Mezzogiorno”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments