NAPOLI – Prosegue l’attività di screening dell’ASL Napoli 1 Centro. Un’attività fatta di persone, storie e professionalità. Tra le tante, ci piace raccontarvi quella di “Maria” (nome di fantasia) che ha effettuato una mammografia di screening al “SS. Annunziata”.

Alla donna, che di recente aveva eseguito un’ecografia mammaria risultata negativa, è stata trovata – invece – una piccola lesione dubbia di soli 4 millimetri.

Ad individuarla è stato l’occhio esperto della dottoressa Marcella Montemarano. Fatta una biopsia, la diagnosi è stata di carcinoma invasivo.

A “Maria” quindi è stata posizionata una clip a radiofrequenza, tecnica avanzata applicata grazie all’esperienza del chirurgo senologo dell’Ospedale del mare Antonio Marano, che ha consentito – con un intervento chirurgico di precisione mini-invasivo – di asportare una minima quantità di tessuto con enormi vantaggi anche sotto il profilo estetico.

In brevissimo tempo “Maria” potrà gettarsi alle spalle questa brutta esperienza e tornare alla sua vita di sempre, consapevole di essersi salvata la vita grazie alla prevenzione.

Quello di “Maria” è solo uno dei casi che ogni giorno vengono gestiti con grande impegno e professionalità dalle donne e dagli uomini dell’ASL Napoli 1 Centro.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments