NAPOLI – Al grido di “No alla rendicontazione” e “Siamo caregiver, non contabili”, stamattina fuori la sede della Regione Campania a Santa Lucia, hanno protestato circa 50 genitori insieme all’Associazione Supereroi, il Piccolo Mondo di Marta e Comitato Genitori Bimbi Gravi e Gravissimi, contro la normativa che gli vede riconosciuto il voucher solo a seguito di presentazione di apposita richiesta di rimborso, successivamente alla rendicontazione delle spese sostenute.

“L’amore di un genitore non può essere rendicontato! Stamattina con la consigliera Patrizia Nola, siamo al fianco dei genitori caregiver contro una normativa che mortifica il loro amore e li vorrebbe contabili più che genitori.

Le istituzioni devo agevolare e sostenere madri e padri che tra mille difficoltà accudiscono ì propri bimbi speciali.

È necessario riconoscere a livello nazionale la figura del Caregiver, l’Italia è uno dei pochi paesi che ancora non lo ha fatto, per questo è necessario che il Parlamento voti subito la nostra proposta di legge a prima firma del Presidente Giuseppe Conte e della collega Gilda Sportiello”.

A dichiararlo è Carmela Auriemma, deputata del Movimento 5 Stelle e coordinatore del partito per la provincia di Napoli.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments