pasanisi

NAPOLI – L’unità operativa semplice di prevenzione, diagnosi e terapia dell’obesità del Policlinico Federico II, guidata da Fabrizio Pasanisi

, e afferente all’unità operativa complessa di medicina interna e nutrizione clinica, diretta da Franco Contaldo, è stata riconosciuta, per il secondo triennio consecutivo, quale Centro di Collaborazione Europea per il trattamento dell’Obesità (EASOCOM) dalla European Association for the Study of Obesity.“Il riconoscimento, che copre il triennio 2016-2019, è esteso all’AOU Federico II che riveste un ruolo determinante sul territorio nella prevenzione e trattamento dell’obesità, una patologia molto diffusa e particolarmente temibile sia per la sua cronicità sia perché favorisce lo sviluppo di molte malattie cronico degenerative, metaboliche, cardiovascolari ed alcune neoplasie”, sottolinea Franco Contaldo.Numerose le iniziative che è necessario mettere in campo per contrastare l’obesità, una  malattia cronica tipica del nostro tempo che richiede oltre all’intervento dei professionisti della salute anche l’adozione di strategie sociali mirate.“Molta attenzione deve essere rivolta alla prevenzione e terapia dell’obesità e del sovrappeso in età evolutiva, con particolare riferimento all’età scolare ed adolescenziale e al fenomeno della obesità di alto grado che può avvalersi anche della opzione della chirurgia specialistica, o chirurgia bariatrica, che richiede team multi professionali in grado di selezionare e curare il follow-up di questi pazienti estremamente complessi”, aggiunge Fabrizio Pasanisi.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments