NAPOLI – «Tutti nostri studi sono pronti ad accogliere i docenti e il personale scolastico che desideri sottoporsi ai test sierologici in vista della riapertura delle scuole, la medicina generale è pronta a dare risposte concrete e rapide». Luigi Sparano e Corrado Calamaro (FIMMG Napoli) ribadiscono la disponibilità ad avviare una delle più importanti attività di screening realizzate nell’ambito dell’attuale crisi sanitaria in vista dell’ormai imminente riapertura delle scuole. L’appello dei comici bianchi è quello di rivolgersi al proprio medico di famiglia per richiedere l’esecuzione del test, invece di rivolgersi ad altre strutture sanitarie o alle Asl. «Nell’ambito dell’avvio delle Aggregazioni funzionali territoriali – dicono Sparano e Calamaro – il percorso corretto da seguire è quello di rivolgersi al proprio medico di base. In questo modo si ha la certezza di seguire il percorso corretto ed evitare di ingolfare servizi che in questa fase sono già sotto pressione. I nostri studi sono attrezzati e punti a garantire l’esecuzione dei test nel rispetto di tutte le norme sanitarie imposte dal ministero e del distanziamento». È bene chiarire che i medici di medicina generale che non aderiscono direttamente all’esecuzione dei test potranno comunque avvalersi della collaborazione dei colleghi e in seconda battuta delle strutture aziendali

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments