vaccini-bambini

NAPOLI – E’ andato tutto bene? È il quesito che si sono posti gli organizzatori di un incontro dibattitto tenutosi al Cinema American Hall a 4 anni dalla pandemia e dalle successive restrizioni sanitarie.

L’organizzatrice Antonella Circelli ha raccolto l’adesione di magistrati, avvocati, psicologi, poliziotti, giornalisti, oltre che medici che già in periodo pandemico avevano assunto, ognuno per le proprie competenze, posizioni dissenzienti rispetto alla vaccinazione ed all’obbligo di Green Pass.

Ridiscutere con serenità di quanto accaduto in periodo emergenziale ed affrontare anche scientificamente gli effetti collaterali del vaccino è l’obiettivo comune a tutti gli intervenuti che hanno evidenziato i contorni giuridicamente “oscuri” come le restrizioni della libertà personale fino ad arrivare alla sospensione lavorativa e retributiva per coloro i quali non intendevano vaccinarsi

Anche dal punto di vista scientifico è stato acceso un focus sugli effetti collaterali del vaccino anche in considerazioni dei casi di miocardite e morti improvvise verificatisi soprattutto tra i giovani.

Presente all’iniziativa anche Carlo Freccero, ex consigliere d’amministrazione RAI e direttore di RAIDUE, che fin dall’inizio delle vaccinazioni si è fatto portavoce di coloro i quali si opponevano alla vaccinazione e soprattutto al Green Pass e che adesso auspica chiarezza anche delle inchieste in corso

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments