SANT’ANTONIO ABATE – La sindaca illustra alcuni punti del programma elettorale sostenuto dalle quattro liste civiche Federazione Abatese, Ilaria Abagnale Sindaco, La Forza Gentile con Ilaria Abagnale Sindaco e Ilaria Valore Abatese

“Nel progetto della nostra Sant’Antonio Abate 2024-2029, voglio partire dalla riqualificazione delle due piazze centrali: Piazza della Libertà, la piazza della nostra Casa Comunale, e Largo Sandro Pertini”. Ad illustrare il programma elettorale è Ilaria Abagnale, sindaco uscente di Sant’Antonio Abate e unica candidata con le quattro liste civiche Federazione Abatese, Ilaria Abagnale Sindaco, La Forza Gentile con Ilaria Abagnale Sindaco e Ilaria Valore Abatese.

“Il primo progetto – spiega Ilaria Abagnale – prevede il completamento della seconda parte di un intervento che cambierà definitivamente il volto di piazza della Libertà nelle aree perimetrali”.

Si prevede una riconfigurazione delle aree di pertinenza della Casa Comunale con la modifica e implementazione delle aree verdi esistenti con inserimento di panchine realizzate in opera rivestite in pietra calcarea. Negli spazi perimetrali della piazza e in particolare nell’area del porticato adiacente la chiesa – in corrispondenza del secondo accesso alla stessa – è prevista una ridefinizione del “suolo” con la realizzazione di una rampa di collegamento tra la piazza e la chiesa, che consentirà una migliore accessibilità per i diversamente abili. Quest’area sarà caratterizzata da sedute e fioriere realizzate in opera e rivestite con pietra calcarea, in armonia ai materiali già presenti sulla piazza. L’intervento prevede, inoltre, il restyling del porticato esistente adiacente alla chiesa, al fine di migliorarne la qualità architettonica ed estetica per una maggiore integrazione con il progetto generale di riqualificazione di Piazza della Libertà.

“In Largo Sandro Pertini, invece, abbiamo pensato di rendere sempre più facile la fruizione del Parco Naturale – prosegue Ilaria Abagnale – con la creazione di spazi adeguati per le auto e, allo stesso tempo, di un’agorà polifunzionale che diventi il nuovo centro di aggregazione per la nostra comunità. Si potrà passeggiare lungo una piazza vivace e colorata, ravvivata da stand che espongono i prodotti tipici della nostra terra, mentre intorno si svolgono eventi culturali, mostre d’arte e concerti, ma allo stesso tempo senza il caos delle auto, grazie alla realizzazione di un ampio parcheggio sotterraneo. Il futuro di Sant’Antonio Abate passa anche attraverso la riorganizzazione di spazi importanti come le nostre piazze”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments