NAPOLI – La Città Metropolitana di Napoli, in rappresentanza dei Comuni dell’Area metropolitana di Napoli aderenti alla Rete dei Comitati Unici di Garanzia, e i Comuni della Daunia hanno ricevuto il titolo di Capitale Nazionale di Costruiamo Gentilezza 2024.

Il passaggio ufficiale del riconoscimento – da Novara, cui era stato assegnato per il 2023 – avverrà nel corso della cerimonia inaugurale, in programma il prossimo martedì 30 gennaio, alle ore 9.30, nella Sala Cinese della Reggia di Portici.

I Comuni aderenti alla Rete dei Comitati Unici di Garanzia, istituita dalla Città Metropolitana di Napoli con l’obiettivo di favorire la diffusione delle azioni a sostegno del benessere organizzativo, di promuovere le pari opportunità e contrastare ogni forma di discriminazione, hanno siglato il patto di partecipazione al Progetto Costruiamo Gentilezza, nato per diffondere pratiche gentili e renderle un’abitudine diffusa, attraverso i c.d. ‘costruttori di gentilezza’, persone che fungono da attivatori sociali (assessori, insegnanti, allenatori, medici, volontari, imprenditori, che oggi sono circa 1.800 in tutta Italia), con l’obiettivo di accrescere il benessere dei cittadini, impiegando fantasia, creatività, immaginazione e gentilezza. Da qui la candidatura e, ora, la prestigiosa designazione a Capitale Nazionale del Progetto.

La cerimonia inaugurale. Il programma

Il programma della cerimonia, moderata dal Presidente dell’Ordine dei Giornalisti Campania, Ottavio Lucarelli, prevede una prima parte che vedrà i saluti istituzionali di Ilaria Abagnale, Consigliera Delegata alla Scuola e alle Pari Opportunità della Città Metropolitana, di Danilo Ercolini, Direttore del Dipartimento di Agraria dell’Università Federico II di Napoli, degli Assessori allo Sport e alle Pari Opportunità, Emanuela Ferrante, e alla Salute e al Verde del Comune di Napoli, Vincenzo Santagada, e Immacolata Troianiello, Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli.

A seguire, “La Gentilezza in musica” a cura di Francesca Maresca.

La seconda parte – che sarà introdotta dal Segretario generale della Città Metropolitana di Napoli, Antonio Meola – si aprirà con l’intervento di Luca Nardi, Presidente dell’Associazione Cor et Amor, ideatore di “Costruiamo Gentilezza”, che illustrerà, tra l’altro, il ruolo della Capitale Nazionale.

Successivamente, il momento simbolo della cerimonia inaugurale: l’Assessore all’Istruzione, alle Pari Opportunità e alla Gentilezza della Città di Novara, Giulia Negri, trasferirà il testimone di Capitale Nazionale alla Consigliera Delegata della Città Metropolitana di Napoli, Ilaria Abagnale.

A seguire, il conferimento del riconoscimento di “Assessore gentile” ad Armida Filippelli, Assessore alla Formazione professionale della Regione Campania, e la presentazione delle iniziative organizzate dai Comuni e dagli Enti aderenti al progetto Capitale Nazionale di Costruiamo Gentilezza.

Dopo il coffee break a cura degli alunni dell’Istituto alberghiero “Isabella d’Este Caracciolo” di Napoli, la terza e ultima parte si aprirà con la proiezione del videomessaggio di Maurizio de Giovanni, Presidente di Campania Legge – Fondazione Premio Napoli, e proseguirà con le testimonianze di buone pratiche di gentilezza: quella di Daniela Puzone, Assessore alla Gentilezza del Comune di Mugnano di Napoli, che premierà l’Associazione Italiana Genitori (AGE); di Roberta Giova, Assessore alla Gentilezza del Comune di Casoria, con il contributo dei piccoli ambasciatori di gentilezza; di Anna Vitiello, coordinatrice del Progetto “Costruiamo Gentilezza”, che presenterà la prima redazione gentile della Scuola media statale “Giovanni Pascoli” di Torre Annunziata ed i pannelli artistici realizzati dal Liceo artistico De Chirico di Torre Annunziata; di Antonella d’Urzo, dirigente scolastico dell’IC “Giacomo Leopardi” di Torre Annunziata, istituto da cui è partita la prima nomina all’assessorato alla gentilezza; del sacerdote gentile Don Pasquale Paduano.

Sarà proiettato un contributo video sui murales gentili realizzati a Torre Annunziata e presentato l’itinerario culturale ed enogastronomico dei territori dell’area metropolitana di Napoli a cura di Anna Cioffi.

I saluti finali dell’incontro saranno affidati a Renata Monda, Presidente del CUG della Città Metropolitana di Napoli e Coordinatrice della Rete CUG.

In occasione della cerimonia inaugurale, nell’agrumeto della Reggia di Portici sarà installata anche una “panchina viola”, simbolo della gentilezza.

Le iniziative dal 27 al 29 gennaio

Sabato 27 e domenica 28 gennaio i Comuni della Città Metropolitana illumineranno di viola i loro luoghi più belli per inaugurare l’anno di Capitale Nazionale di Costruiamo Gentilezza: a Napoli saranno illuminati il colonnato di Piazza del Plebiscito e la Fontana del Carciofo di Piazza Trieste e Trento.

Lunedì 29 gennaio, nella sala consiliare del Complesso monumentale di Santa Maria la Nova a Napoli, si terrà un laboratorio generativo di gentilezza applicata, tenuto dall’ideatore di Costruiamo Gentilezza, Luca Nardi, durante il quale i partecipanti acquisiranno gli strumenti utili per creare pratiche gentili per accrescere il benessere della comunità, sperimentando la loro attuazione.

Il laboratorio prevede 3 moduli, che sono poi i percorsi individuati dal Progetto per costruire gentilezza: Essere gentili con amore, Fare gentilezza per il bene comune e Diffondere la gentilezza con l’esempio.

Il laboratorio costituirà l’occasione per conferire il titolo di “Direttore gentile” a Gianluca Guida, Direttore dell’Istituto Penale per i Minorenni di Nisida, e per installare una panchina viola nel Chiostro di Santa Maria la Nova.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments