POZZUOLI – «Anche se da oggi gli autobus della Ctp sono tornati in parte a svolgere il loro servizio, quella della Città Metropolitana di Napoli resta un gestione fallimentare, con ripercussioni continue sui lavoratori dell’azienda e sugli utenti che ogni giorno utilizzano il trasporto pubblico locale per recarsi a lavoro, andare a scuola o spostarsi da una parte all’altra della città. Gli autobus fermi al deposito e i dipendenti senza stipendio rappresentano i risvolti di una storia che abbiamo visto ripetersi tante, troppe volte, con il solito teatrino delle competenze e delle promesse e i consueti disservizi che danneggiano migliaia di viaggiatori e cittadini. Mi auguro che con il concordato preventivo previsto entro aprile la Ctp possa uscire definitivamente dalla crisi e mettersi alle spalle l’evidente incapacità della Città Metropolitana a risolvere una vicenda divenuta paradossale, con problemi che fino ieri si sono ripresentati con una puntualità e una frequenza sconcertanti. E’ ora che sia garantita una volta per tutte la continuità del servizio e il rispetto dei diritti dei lavoratori».
Lo ha detto il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia intervenendo sulla crisi che ha colpito ancora una volta la Ctp con inevitabili ripercussioni sulla normale quotidianità dei cittadini, già messa a dura prova dall’emergenza covid.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments