25594234_10214870985712278_7390888609147570304_n

POZZUOLI– Famiglia aggerdita in auto ai baretti di Chiaia nel giorno della vigilia di Natale. Ennesimo atto di teppismo da parte di baloridi. Erano da poco passate le 17,00, quando una famiglia di Pozzuoli era in auto appena uscita dal garage Alabardieri.

Ad un tratto, senza motivo, scatta l’assalto: “Eravamo appena usciti dal Garage Alabardieri – racconta l’automobilista- camminavamo a passo d’uomo. Davanti a noi un gruppetto di ragazzi visibilmente ubriachi. Ad un tratto uno di questi sbanda e cade sul cofano dell’auto. Credendo di essere stato investito inveisce e inizia a prendere a calci e pugni la mia auto. Con me i bambini e mia moglie che inpauriti iniziano a piangere. Provo a mettere in fuga l’ubriaco suonando il clacson ma nulla. La scena violenta davanti lo sguardo attonito di tanti passanti. L’uomo ha proseguito nella sua furia per circa 1 minuto e mezzo spalleggiato dai compagni che mi minacciavano. Solo le urla dall’abitacolo alla fine lo hanno fatto fuggire.Arrivato finalmente a piazza dei Martiri becco la pattuglia dei carabinieri e i militari dell’esercito. Mentre sono li interviene anche il vice questore Merolla che raccoglie la mia denuncia. La cosa piu grave è la risposta di un esercente titolare di una vineria che era presente alla scena che condannava la mia scelta di aver preso l’auto per andare in centro. Allucinante!”

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments