ISCHIA – Si intensifica l’attività di controllo del territorio dei Carabinieri sull’isola di Ischia nell’ambito di servizi disposti dal Comando Provinciale di Napoli.

Un impegno senza sosta finalizzato al controllo dei flussi turistici e alla prevenzione dei reati. Intenso l’utilizzo della motovedetta dell’Arma per garantire la sicurezza dei bagnanti e quello dei cani antidroga e antiesplosivo del Nucleo Carabinieri Cinofili di Sarno. 178 le persone controllate, 39 i veicoli: numerose le sanzioni al codice della strada, molte per uso del telefono alla guida e per violazione del divieto di sbarco.

Denunciati per furto aggravato dai Carabinieri della stazione di Forio, due ragazzi napoletani appena maggiorenni. I due hanno rubato un telefono cellulare all’interno di un pub. Grazie all’analisi delle immagini del sistema di videosorveglianza del locale, i carabinieri hanno facilmente riconosciuto e rintracciato i responsabili. Perquisiti, sono stati trovati in possesso del telefono rubato, immediatamente restituito alla vittima. 30 i natanti controllati dalla motovedetta dell’isola per verificare la corretta applicazione delle normative sulla navigazione. Particolare attenzione è stata riservata alle baie di Carta Romana e San Pancrazio, spesso meta di numerosi diportisti e imbarcazioni di lusso. Oltre 10 le sanzioni amministrative contestate per velocità elevata sotto costa, mancato rispetto della distanza minima dalla costa e ormeggio in aree marine protette.

Non sono mancati i controlli antidroga. I militari del nucleo Operativo e Radiomobile insieme alle unità cinofile, nell’ambito dei flussi turistici presso i porti, hanno contestato 3 sanzioni amministrative per possesso di sostanze stupefacenti

I controlli continueranno nei prossimi giorni.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments