LEWIS

POZZUOLI – La Gma Pozzuoli infila la decima vittoria consecutiva al “Pala Errico” battendo per 106-51 la Megaride Napoli. Una partita dai due volti: nei primi due quarti i gialloblù hanno sofferto la squadra ospite, mentre, nella seconda parte del match hanno concesso solo 10 punti infliggendo un parziale di 56-10. I gialloblù terminano con cinque uomini in doppia cifra dove a fare la parte da leoni sono stati Lewis e Errico, autori entrambi di una doppia doppia. L’americano con 23 punti

(6/11 da 2, 3/6 da 3, 2/5 ai liberi), 17 rimbalzi conquistati e 30 di valutazione. Errico, invece, con 21 punti (8/10 da 2, 1/1 da 3, 2/2 ai liberi), 11 rimbalzi e 35 di valutazione. La Gma ha tirato discretamente dal pitturato con il 67% ma ha sbagliato molto dal perimetro (6/24) tirando con il 25% e addirittura ha sbagliato ben 18 tiri liberi (28/46). Il primo canestro del match è di Loncarevic dalla lunetta, poi, i gialloblù trovano cinque punti consecutivi di Pekic (8-2 al 2′). Quindi, c’è il recupero della formazione partenopea che piazza un break di 7-2 (10-9 al 6′). Pozzuoli soffre molto la freschezza atletica degli avversari ma con Lewis riesce a piazzare un parziale 11-2 e a far prendere al match la virata in suo favore (21-11 al 9′). Ma è solo un fuoco di paglia con Napoli che recupera il gap e chiude a – 5 (26-21 al 10′).  Un match vivo ed equilibrato con Morgillo tra gli ospiti che si fa valere dal pitturato al cospetto dei più esperti flegrei (39-30 al 15′). La Gma con Errico cerca di aprire il match in suo favore ma la Megaride è lì sorniona e sospinta da Cimminella, Menditto e Morgillo recupera man mano che passano i minuti non soffrendo nemmeno la pressione della squadra flegrea (50-41 al 20′). In tre minuti alla ripresa del gioco con un Lewis devastante la Gma piazza un break di 13-2 (63-43). La squadra di Serpico riesce a trovare gioco e punti mettendo sotto pressione la Megaride e aumentando il vantaggio con un parziale di 27-2 (77-43 al 28′). Chiudendo, poi, a – 38 al 30′ (83-45). Nell’ultimo quarto i flegrei aumentano il vantaggio e trovano prima il + 50 e successivamente il centesimo punto con una tripla di Longobardi andando, poi, a vincere con merito.

POST PARTITA Contento nel dopo partita il tecnico Mauro Serpico per il successo nel derby contro la Megaride Napoli. “Abbiamo chiuso finalmente una settimana che è stata molto intensa e dura – ha spiegato il trainer gialloblù -. Perchè veniamo dalla trasferta di Forio di mercoledì molto tribolata. Stamattina Lewis aveva la febbre, Aprea è stato male per tutti questi giorni così come Orefice. Infatti, ci abbiamo messo due quarti per iniziare a giocare e nella seconda parte del match si è visto. Ho chiesto ai miei ragazzi di alzare l’intensità perchè non è detto che quando giochi con una formazione giovane non devi difendere forte, anzi, a mio avviso ancora di più perchè loro non hanno nulla da perdere. Abbiamo concesso appena dieci punti nel terzo e quarto periodo. E’ la giusta mentalità con cui martedì ritorneremo in palestra e prepareremo il match di Agropoli che per noi sarà fondamentale per il proseguo“.

VIRTUS POZZUOLI 106 – MEGARIDE NAPOLI 51

Virtus Pozzuoli: De Rosa, Orefice 6, Salzillo 2, Pekic 8, Longobardi 12, Caresta 4, Orsini 13, Esposito C. 1, Aprea 6, Errico 21, Loncarevic 10, Lewis 23. All. Serpico

Megaride Napoli: Cimminella 9, Gallo 2, Delle Cave 5, Crescenzi 4, Fiore 4, Menditto 7, Correggia, Mennella 2, Zollo 4, Morgillo 7, Bordi 2, Esposito L. 5. All. Nigriello

Arbitri: Vastarella di Napoli e Belprato di Cercola

Parziali: 26-21, 50-41, 83-45.

Tiri da 2: Pozzuoli 30/45 – Napoli 19/39

Tiri da 3: Pozzuoli 6/24 – Napoli 3/18

Tiri Liberi: Pozzuoli 28/46 -Napoli 4/9

Rimbalzi: Pozzuoli 56 (Lewis 17) – Napoli 21 (Esposito L. 4)

Palle perse: Pozzuoli 10 (Caresta 3) – Napoli 31 (Cimminella, Morgillo, Bordi 5)

Palle recuperate: Pozzuoli 33 (Orsini 11) – Napoli 12 (Cimminella 4)

Assist: Pozzuoli 9 – Napoli 1

Valutazione: Pozzuoli 164 (Errico 35) – Napoli -7 (Cimminella 7)

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments