NAPOLI – Lo sviluppo del turismo a Pozzuoli e nei Campi Flegrei passa attraverso una rete di ospitalità diffusa che si avvale, oltre che della ricettività dei tradizionali alberghi, anche di quella di strutture quali bed and breakfast, case vacanze ed affittacamere, in regola con la normativa vigente, a garanzia dei viaggiatori e per qualificare l’offerta. Questo il tema dell’incontro pubblico che si terrà domani, mercoledì 5 giugno, dalle 15 alle ore 17, nella sala conferenze di Palazzo Toledo.

Organizzato dall’amministrazione comunale di Pozzuoli, l’evento ha l’obiettivo di fornire informazioni agli operatori che già svolgono attività ricettive, ma anche a quanti, tra cittadini ed imprenditori, intendono conoscere la corretta applicazione delle normative regionali e degli adempimenti riguardanti fiscalità, sicurezza e rapporti con le piattaforme online di prenotazione.

L’iniziativa, che si avvale della collaborazione della Federalberghi Campi Flegrei e dell’ABBAC, associazione regionale e nazionale del settore, vedrà la partecipazione dell’assessore alla Cultura e al Turismo Maria Teresa Moccia Di Fraia, dell’assessore al Bilancio Gian Luca Liguori, della dirigente delle Politiche Sociali del Comune Enrichetta La Ragione, del comandante della Polizia Municipale Silvia Mignone, del presidente di Federalberghi Campi Flegrei Roberto Laringe, della presidente della Pro Loco di Pozzuoli Susy Cassinese, del presidente ABBAC Agostino Ingenito e della dirigente del Coordinamento Attività e Sviluppo Economico del Comune di Pozzuoli Monica Tommaselli.

“Progettualità condivise e rispetto della norma contribuiscono al potenziamento del turismo nel nostro territorio”, afferma l’assessore Moccia Di Fraia. “Le strutture di accoglienza ne sono inevitabilmente l’innesco, per cui è necessaria una pianificazione insieme ad aziende alberghiere e strutture ricettive, anche a tutela dei turisti e dei consumatori. L’impegno è rafforzare la collaborazione pubblico privato, replicando incontri come questo aperti alla cittadinanza, ad esperti e tecnici”.

“L’area flegrea è sempre più ricercata dai viaggiatori che spesso però la scoprono solo al momento dell’arrivo in Campania – sostiene il presidente ABBAC Agostino Ingenito – L’obiettivo dell’incontro è intanto supportare i gestori e chi intende avviare attività secondo le regole, quindi per arginare l’abusivismo dilagante, spesso anche dovuto ad una non corretta informazione delle norma. Con il Comune di Pozzuoli la sinergia nasce dalla consapevolezza che l’ospitalità diffusa non sostituisce gli alberghi, ma offre risposte alla domanda dei viaggiatori, puntando ad una qualificazione di servizi”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments