SOMMA VESUVIANA – Dalle ultime scoperte venute alla luce nel sito archeologico di epoca romana, tra i principali luoghi storici dell’Italia, ambienti, cisterne, decorazioni, stratificazioni, alle cripte sotterranee ed ancora dall’unico e più piccolo Santuario nel cuore del Parco Nazionale del Vesuvio al Museo delle Genti Campane e al Museo della Civiltà Contadina. Dalle chiese con opere del ‘600 e del ‘700 agli artisti di strada nei vicoli e piazzette del Borgo Antico. Dai Cortili della Terra Murata con la cinta muraria del Castello Aragonese, al Castello Normanno sul Monte Somma.

La stampa potrà presentare richiesta di accredito a ufficio.stampa@sommavesuviana.info entro e non oltre le ore 18 del 9 Dicembre.

Rosalinda Perna (Assessore ai Beni Culturali e agli Eventi di Somma Vesuviana): “Ed ancora visite a vigneti e albicoccheti, vedremo la lavorazione del baccalà e stoccafisso norvegese. Saremo sul Monte Somma, unica parete rimasta del complesso vulcanico che coprì Pompei dove andremo alla scoperta del sentiero numero 3 del Parco Nazionale del Vesuvio con testimonianze di eruzioni. Un viaggio nell’archeologia, ma anche nelle varie epoche da quella romana a quelle normanna e spagnola. Poi presenteremo il progetto QAC una rete di QR Code che metterà in rete i monumenti di Somma Vesuviana”.

Salvatore Di Sarno (sindaco di Somma Vesuviana) : “Questo paese potrebbe vivere anche di turismo. Puntiamo determinati alla valorizzazione dell’intero patrimonio culturale e naturalistico”.

“La Camera di Commercio ha finanziato “Made in Summa” progetto dettagliato di valorizzazione turistica del territorio sommese. E’ un progetto in partenariato con la Coldiretti. Attraverso eventi culturali, ma anche mediante un Press Tour aperto alla stampa internazionale andremo a promuovere i prodotti, il patrimonio artistico e il patrimonio ambientale e naturalistico della città. Il progetto comprende varie fasi che spaziano da educational in grado di evidenziare il valore dei siti culturali ma anche enogastronomici di Somma alla realizzazione di conferenze, incontri, visite, escursioni”. Lo ha annunciato Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana, nel napoletano.

Dalle ultime scoperte venute alla luce presso la Villa Augustea dove è in corso la missione internazionale dell’Università di Tokyo e Suor Orsola Benincasa di Napoli, alle cripte sotterranee, dal Castello Normanno al più piccolo Santuario Mariano nel cuore del Parco Nazionale del Vesuvio ed ancora dalle visite alle cantine e agli albicoccheti a quelle nel Museo di Tradizioni Etnostoriche delle Genti Campane e al Museo della Civiltà Contadina.

La stampa interessata potrà presentare richiesta inviando i nominativi entro e non oltre le ore 18 del 9 Dicembre a ufficio.stampa@sommavesuviana.info

“Valorizziamo il patrimonio artistico e culturale. La stampa avrà l’opportunità di ammirare le ultime scoperte venute alla luce, di recente presso il sito archeologico della Villa Romana, tra grandi cisterne, ambienti, marmi decorati. Una grande missione archeologica internazionale che sta consegnando questo territorio alla storia. Siamo dinanzi ad un sito già importante e che ha già dato notizie importanti in merito all’eruzione del 472 d.C. e vedremo tutte le recenti novità. Entreremo in chiese sotterranee come nel caso specifico del Complesso Monumentale Francescano al cui interno ammireremo numerosi affreschi del ‘600 e del ‘700 sia nella parte sotterranea che lungo il meraviglioso chiostro. Appuntamento con la grande storia, dunque. Raggiungeremo anche la parte alta del paese nel cuore della montagna per visitare il Castello Normanno – ha affermato Rosalinda Perna, Assessore ai Beni Culturali e agli Eventi del Comune di Somma Vesuviana – il Santuario di Santa Maria a Castello, il Museo delle Genti Campane. La chiesa più antica del Paese , la Collegiata sarà protagonista del progetto “Chiesa – Museo” con un sistema particolare di illuminazione e la narrazione di storici locali i quali accompagneranno la stampa in un viaggio nel tempo. Durante il Press Tour avremo i percorsi dell’Arte, della Natura ma anche del Gusto con degustazioni particolari nei cortili antichi, animazioni in costumi tradizionali, botteghe di artigianato. Lo stesso percorso del gusto verrà evidenziato attraverso un’illuminazione specifica che creerà la giusta atmosfera. Andremo alla scoperta di un’affascinante sentiero naturalistico del Parco Nazionale del Vesuvio dove vedremo testimonianze di eruzioni che sembravano perse nel tempo. Saremo lì! Dunque il Press Tour che si svolgerà dal 17 al 20 Ottobre sarà un viaggio in più culture ed epoche : quella romana, quella spagnola, quella normanna.

I territori che vedremo, le terre che visiteremo, le cantine dove saremo producono la Catalanesca, il cui vitigno fu esportato dalla Catalogna durante la dominazione spagnola”.

Presentazione del progetto QAC.

“Durante Made in Summa – Le Eccellenze del territorio Sommese, illustreremo anche il progetto QAC che in una prima fase sarà limitato al Borgo Antico per poi essere ampliato al resto del paese. Si tratta di una radicale innovazione in quanto il progetto prevede la posa di un QR code ed una APP collegata ad un sito per ogni monumento della città e luogo o opera esistenti a Somma Vesuviana. Questi QR – code saranno realizzati su riggiole appositamente ideate da artisti e studenti del posto. Partiremo dal Borgo Antico per poi estendere il progetto all’intera città”.

La visita al Borgo, nella Terra Murata tra luci, antichi mestieri, leggende e costumi.

La stampa entrerà nell’antico Borgo con la cinta muraria del Castello Aragonese, i vicoli, gli artisti di strada, le botteghe degli antichi mestieri, ma anche storie e leggende come ad esempio quella del Monaciello – ha continuato Rosalinda Perna – scomparso nel 1711 e sepolto in una cappella al Borgo del Casamale che visiteremo. I giornalisti andranno “a spasso Co Munaciell” seguendo un percorso tra storia, leggenda, racconti, fatti e aneddoti realmente accaduti tra il Borgo del Casamale e Castello D’Alagno altro monumento che la stampa visiterà”.

Valorizzazione completa del paese!

“Il Press Tour vedrà protagonista anche la parte alta di Somma Vesuviana. Saremo sul Monte Somma che è l’unica parete rimasta del complesso vulcanico Somma – Vesuvio che coprì Pompei dando vita al Vesuvio come lo vediamo oggi. Nel cuore del Monte Somma percorreremo interessanti sentieri naturalistici – ha continuato l’assessore – entreremo in vigneti e albicoccheti, incontreremo coltivatori e produttori”.

Non mancheranno baccalà e stoccafisso.

“Potremmo dire un prodotto di mare in una terra di fuoco. Grazie all’incontro con storici, cultori ed imprenditori e alla visita sui posti per vederne anche la lavorazione, la stampa avrà modo di conoscere l’antica storia che collega Somma Vesuviana alla Norvegia. Ma il progetto “Made in Summa” non prevede solo il Press Tour esclusivo per la stampa – ha dichiarato Rosalinda Perna – ma anche un programma dettagliato di eventi e conferenze per tutti. E dunque in contemporanea, dal 17 pomeriggio a Domenica 19 sera, avremo conferenze sulla promozione del patrimonio naturalistico, gastronomico e culturale, eventi di particolare interesse come un Master Class “I Vini Rossi e abbinamenti con i prodotti di Somma, percorsi di trekking urbano con la possibilità per i cittadini ed anche per coloro i quali arriveranno da altre città, di visitare a piedi i monumenti in compagnia di storici locali, ma anche percorsi di trekking – extraurbano lungo la sentieristica del Parco Nazionale del Vesuvio. Un ringraziamento va a Somma Trekking, alla Direzione Beni Culturali del Complesso Monumentale Santa Maria del Pozzo, alla Proloco Somma Vesuviana, a Radici Vesuviane, a Tramandars, agli Amici del Casamale”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments