Manca sempre meno al fischio d’inizio che darà il via ufficialmente al campionato europeo e in Italia si respira già aria di entusiasmo per questo evento che richiama alla memoria una delle vittorie più straordinarie degli ultimi anni, vale a dire il trionfo nella precedente edizione degli Europei.

Con l’avvicinarsi del torneo, cresce anche l’interesse per le scommesse online, alimentato dal ricordo delle emozioni vissute proprio durante quell’edizione.

Quando il cielo di Wembley si tinse d’azzurro

Quella dell’11 luglio 2021 è una finale che resterà per sempre nei cuori dei tifosi italiani.

Il match disputato contro l’Inghilterra si concluse con un sudatissimo 1-1, ottenuto al termine dei tempi supplementari grazie ai gol di Luke Shaw per l’Inghilterra e Leonardo Bonucci per l’Italia.

La tensione salì definitivamente alle stelle durante i calci di rigore, che videro protagonista un eroico Donnarumma pronto a tutto pur di salvare i tiri di grandi como Jadon Sancho e Bukayo Saka, con il solo, grande obiettivo di regalare all’Italia il suo secondo trofeo dopo 53 lunghissimi anni di attesa.

Torneo o cammino di redenzione?

La vittoria del 2020/2021 ha rappresentato molto più di un semplice successo sportivo per la nazionale. Dopo anni di delusioni e mancate qualificazioni, culminate con l’assenza ai Mondiali del 2018, l’Italia ha finalmente ritrovato la sua fede calcistica, mediante un lungo cammino di redenzione segnato da prestazioni entusiasmanti contro grandi come Austria, Belgio e Spagna, eliminate rispettivamente agli ottavi, ai quarti e in semifinale.

Gran parte del merito di quella vittoria si deve anche all’ex CT Roberto Mancini, alla guida degli Azzurri dal 2018, che seppe costruire una squadra capace di giocare un calcio offensivo, oltre a infondere nei suoi giocatori un senso di coesione e determinazione senza precedenti.

A Mancini si deve anche il merito di aver saputo valorizzare il talento dei giovani e combinarlo con l’esperienza di veterani come Chiellini o Bonucci, garanti di stabilità e sicurezza in difesa.

Cosa ha significato davvero la vittoria di Euro 2020?

Il fatto che la vittoria sia avvenuta proprio a Wembley, tempio del calcio inglese, ha aggiunto un ulteriore livello di epicità all’impresa realizzata dagli Azzurri, che non solo hanno trionfato sul campo, ma lo hanno fatto davanti a decine di migliaia di tifosi inglesi, il che ha addolcito ancor di più la vittoria, presto divenuta un simbolo di rivalsa e orgoglio nazionale.

Va ricordato che agli Europei del 2020 la grande favorita non era l’Italia, bensì il Portogallo, che si presentava a quell’edizione come campione in carica, a seguito della vittoria ottenuta nel 2016 contro la Francia.

Seppur non favorita, l’Italia ha saputo emergere come la vera forza del torneo, superando le aspettative dei tifosi e le prestazioni delle avversarie, fino a unire il Paese in un grido di gioia collettiva.

Quest’anno gli Azzurri ci riproveranno ancora una volta, così come ci riproverà la formazione capitanata da Cristiano Ronaldo, che affronterà la sua prima importante partita il prossimo 18 giugno e che, stando alle quote Portogallo – Repubblica Ceca, al momento sembra nettamente favorita, e pertanto potrebbe convertirsi in una temibile rivale.

Il ricordo dell’ultima vittoria azzurra rimane comunque vivido ed è proprio in memoria di questo ricordo che l’Italia si prepara ad affrontare questa nuova edizione con la stessa passione e determinazione che la contraddistinguono da sempre.

 

 

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments