NAPOLI – Gli “Stradivari del mare” colorano la banchina del Reale Yacht Club Canottieri Savoia. Sono imbarcazioni interamente in legno con anno di varo anteriore al 1950 (Yacht d’Epoca) e al 1976 (Yacht Classici): domani salperanno nelle acque del Golfo di Napoli per la tredicesima edizione di “Vele d’Epoca a Napoli – Classic Week”

, la rassegna organizzata dal Circolo di Santa Lucia con Sport Velico Marina Militare, Associazione Italiana Vele d’Epoca e Federazione Italiana Vela – V Zona.Il programma si aprirà domani alle ore 9 con la Cerimonia dell’Alzabandiera, seguita alle ore 11 dalla prima regata costiera. Al termine della sfida in mare, alle ore 15.30, la visita guidata dell’Amerigo Vespucci, in rada a Napoli. Alle 20 l’atteso appuntamento al Borgo Marinari, che per una notte si trasformerà nel Borgo dei pirati: tutti i ristoranti saranno coinvolti in una serata da ricordare, con numerosi punti food e musica dal vivo. Si comincia dalla Banchina Santa Lucia per poi inoltrarsi e “conquistare” il Borgo Marinari, lungo un percorso enogastronomico. Prevista l’esibizione musicale del gruppo House Mood.Venerdì arriveranno sul lungomare auto storiche e carrozze d’epoca, che potranno essere ammirate da cittadini e turisti e che saranno parte integrante di una manifestazione all’insegna del “classico”, grazie alla collaborazione con Federazione Italiana Sport Equestri e Registro Italiano Porsche 356.Sabato l’evento vivrà la sua giornata clou, con la parata navale (ore 11) ed il saluto delle imbarcazioni all’Amerigo Vespucci, la nave scuola che sta girando l’Italia in occasione dell’85° anniversario dal varo, avvenuto nei cantieri navali di Castellammare di Stabia il 22 febbraio 1931. La Vespucci sarà in rada nelle acque antistanti il lungomare napoletano: annunciata la presenza a bordo del ministro della Difesa Roberta Pinotti e del ​Capo di Stato Maggiore della Marina Militare, l’ammiraglio di squadra Valter Girardelli.A Napoli arriveranno circa 20 imbarcazioni storiche. L’unica americana è Manitou, che nel 1960 divenne, su volere di John F. Kennedy, yacht presidenziale. Ci saranno anche i francesi di Sagittarius, vincitori lo scorso anno, e gli italiani di Emilia, costruita su committenza del Senatore Giovanni Agnelli. E ancora: Italia, lo scafo vincitore della medaglia d’oro alle Olimpiadi di Berlino 1936, Bufeo Blanco, l’imbarcazione del socio del Savoia Giuseppe Marino, Freja, Ausonia, Elena Celeste, Tintoo VI, Annie e Naif. La Marina Militare sarà rappresentata da Stella Polare, Chaplin, Corsaro II, Sagittario, Caroly e Calipso.Sul lungomare sfileranno inoltre 7 Carrozze d’Epoca, 6 guidate da Cavalieri provenienti da Napoli, Roma e Firenze, un’altra da agenti della Polizia dello Stato. Infine, presenti 25 Porsche con appassionati accompagnati da parenti o amici provenienti da tutta Italia.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments