ARZANO – Luvo Barattoli Arzano sprecona nel big match con il Fasano. La capolista del campionato di serie B1 femminile accumula due set di vantaggio e poi concede il recupero alle ospiti prima di imporsi al quinto set. “Abbiamo commesso numerose ingenuità che ci sono costate un punto” spiega Marianna De Siano che aggiunge “talvolta paghiamo lo scotto dell’inesperienza che ci impedisce di chiudere con il massimo risultato”.

Primo set in equilibrio. Fasano prova subito a sorprendere le ragazze di casa portandosi avanti nel punteggio (4-8). Ci vuole un po’ a prendere le misure, una volta trovata la strada giusta Arzano con le giocate di Sanguigni e Putignano recupera e si tiene attaccate alle pugliesi fino alla fase calda (22-22). L’assalto finale viene risolto da una bella giocata di Marianna De Siano che realizza il 25-22.

Anche nel secondo set il primo break è di marca ospite (5-8). Anche in questo caso si tratta di un vantaggio lampo, pochi palloni e riprende l’equilibrio. La Luvo Barattoli aspetta quota 16 pari per lanciare l’assalto con De Siano che servita da Allasia stacca le rivali e suona la carica che porta il punteggio sul 21-16 prima di cedere il passo con un servizio errato di Putignano.
Capitan Passante sigla il punto numero 22. Respinti gli ultimi tentativi di Martilotti e compagne il parziale termina dopo il time out richiesto da coach Piscopo (sul 24-21) con una schiacciata di Sanguigni.

Arzano tira il fiato in avvio di terzo set (4-10). La risalita è faticosa e Suero si arma di concentrazione e buona volontà spingendo le compagne verso il recupero (8-10). La risposta delle ospiti non si fa attendere (10-14) e la forbice si divarica di nuovo grazie anche alla bellezza di sei aces. Arzano non riesce a riequilibrare e cede il set.

Nel quarto set l’Arzano sparisce dal campo. Dopo il 4-1 iniziale largo alla squadra ospite che ne approfitta per pareggiare i conti. Dentro anche Carpio e Silvestro che fanno riposare De Siano e Allasia ma non basta, si va al quinto set. Nel tie-break la gara torna equilibrata, si cambia con la Luvo Barattoli avanti di una lunghezza 8-7. Il pubblico spinge le ragazze arzanesi che allungano con Carpio 10-7. Fasano è tutt’altro che arrendevole ed occorre coraggio e fatica per non farsi riagguantare. Chiude un aces di Camilla Sanguigni 15-11. Arzano festeggia e recrimina per il punto perso come sottolinea coach Antonio Piscopo: “Le ragazze sono consapevoli di aver sprecato una opportunità importante. Questo campionato è così: nessuno ti regala niente e approfitta di ogni tuo errore per punirti”. Con questo successo la Luvo Barattoli resta al comando della classifica con due lunghezze (e una gara giocata in più) di vantaggio sull’Energy System Catania. Sabato prossimo trasferta lunghissima a Messina.

LUVO BARATTOLI ARZANO 3
PANTALEO PODIO FASANO 2
(25-22; 25-21; 19-25; 18-25; 15-11)
LUVO BARATTOLI ARZANO: De Siano 17, Piscopo V. (L), Passante 12, Suero 11, Allasia 2, Carpio 2, Sanguigni 17, Putignano 16, Silvestro. Non entrate: Piscopo F., Russo, Buonfino. D’Angiolella. All.Piscopo A.
PANTALEO PODIO FASANO: Gotti 2, Antonaci 6, Negro 11, Marsengo 18, Barbolini 13, Martilotti 17, Soleti 13, Pisano (L) 1. Non entrate: Di Diego, Mollica (L), Fattaccioni, Rizzo, Vinciguerra, Morabito. All. Totaro.
Arbitri: Gabriella Notaro di Lamezia Terme e Lorenzo De Luca di Gaeta
NOTE. Durata set: 27′; 32’; 26’; 24’; 19’, Battute sbagliate Arzano: 8; Battute punto Arzano: 8; Muri Arzano: 13. Battute sbagliate Fasano: 9; Battute punto Fasano: 13; Muri Fasano: 11.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments